Home Prima Pagina Calcio Eccellenza, Atletico Ascoli: Il DS Marzetti analizza il calendario

Calcio Eccellenza, Atletico Ascoli: Il DS Marzetti analizza il calendario

109
0
Il Direttore Sportivo Mario Marzetti

Anche l’Eccellenza Marche ha il suo calendario. L’apertura delle danze è per domenica 27 settembre 2020 alle ore 15:30 al Principale di Urbania dove gli uomini di mister Filippini incontreranno l’omonima squadra locale.
Il cerchio si chiuderà con l’Atletico Gallo Colbordolo, formazione anch’essa, ironia della sorte, urbinate, al Di Ridolfi di Venarotta il 16 maggio 2021 alle ore 16:30.

A tal proposito, abbiamo ascoltato il DS ascolano Mario Marzetti che ha fatto un punto della situazione sulle gare in programma per la s.s. 2020/21.

Direttore, prima giornata di campionato subito in trasferta ad Urbania. Che gara sarà?
“Prima partita abbastanza impegnativa, l’Urbania sono anni che disputa questo capionato. E’ un campo difficile e credo sia meglio incrociarla adesso che nel corso del campionato o durante l’inverno. A dire il vero non mi spiace questa prima giornata, anzi, ritengo sarà una bella sfida. Il debutto in Eccellenza ed il nuovo inizio ad Urbania ci mette di fronte ad una bella insidia però stimolante”.

Alla nona giornata, invece, forse la sfida più attesa contro l’Anconitana. Avrebbe preferito incontrarla prima?
“Fa piacere affrontarla a campionato in corso, perchè abbiamo le prime 7 partite per ambientarci in questo massimio campionato ed arrivare con una consapevolezza ed una sicurezza diverse. Incontreremo una squadra con un blasone che richiede un’attenzione massima”.

L’ultima, invece, con l’Atletico Gallo Colbordolo…
“Sarà sempre una sfida difficile perchè saranno tutte squadre alla ricerca di punti ed affrontarle alla fine non sarà mai facile. L’ultima giornata non puoi mai sapere quello che succede. Speriamo di arrivarci con un obiettivo importante da raggiungere e magari approfittare del fatto che si giochi in casa per chiudere in bellezza il nostro esordio nel campionato di Eccellenza”.

Dando uno sguardo sommario, che giudizio dà a questo calendario?
“Nel complesso, ci scontreremo con tutte le compagini del girone e dire quale sia la più o meno difficile per me non ha senso. Sarà una turnazione molto lunga con 34 partite, le quali andranno giocate una alla volta con la massima determinazione. Nel corso del campionato valuteremo di volta in volta come comportarci con le singole avversarie che ad oggi non possono essere sottoposte ad un giudizio tecnico – tattico”.