Home Cultura & Spettacolo Amatrice, principessa assassinata nel ‘600. La Bruzzone annuncia lo studio del caso

Amatrice, principessa assassinata nel ‘600. La Bruzzone annuncia lo studio del caso

144
0
Moriconi e Bruzzone

Un delitto avvenuto ad Amatrice nel Seicento diventa un caso da studiare per la criminologa Roberta Bruzzone.

Una storia, quella della principessa Anna Maria Caffarelli, ritrovata morta il 15 marzo 1468, riportata alla luce dalla giornalista e scrittrice amatriciana Emma Moriconi con il libro “Storia di Amatrice”, edito da Typimedia. Sospettato dell’omicidio il marito Alessandro Maria Orsini, che presumibilmente aveva un’amante a Mantova. Inoltre, sembra che ipotizzasse un complotto della Caffarelli a suo discapito. A causa del terremoto, la lapide che li vuole sotterrati insieme, si è rotta aprendo l’accesso al sotterraneo.

Analizzerò la documentazione storica e porterò proprio ad Amatrice le mie conclusioni” – afferma Roberta Bruzzone.