Home Cronaca Italiano ferito in Thailandia: ora è ad Ancona, affidato alle cure dei...

Italiano ferito in Thailandia: ora è ad Ancona, affidato alle cure dei neurochirurghi dell’Ospedale Regionale di Torrette

308
0

E’ finalmente rientrato in patria, ed è stato affidato alle cure dei neurochirurghi dell’Ospedale Regionale di Torrette, Santiago Loccioni, il 29enne di Jesi residente a Campione d’Italia, che era rimasto bloccato dal 20 giugno in Thailandia, per un brutto incidente.
L’animatore turistico, che è semi paralizzato, è arrivato ad Ancona in ambulanza, dopo un lungo viaggio in aereo da Bangkok, con scalo ad Amsterdam e sbarco a Roma Fiumicino.
Nonostante il trasporto molto faticoso, il giovane ha viaggiato da solo su due voli di linea con il solo aiuto di una infermiera thailandese, le sue condizioni di salute sembrano buone.
E’ stato posto in quarantena nel reparto di Malattie infettive di Torrette, in attesa di essere operato per le numerose fratture mal curate al collo e alle vertebre. Ad attenderlo all’arrivo c’era la famiglia di Santiago, con il padre Marcello Loccioni di Jesi, che ha tentato inutilmente di ottenere un volo di Stato per Santiago, dopo numerosi tentativi andati a vuoto di raggiungerlo per riportare il figlio a casa.