Home Cronaca Ascoli, Webinar Croce Rossa e Scuola: Attenzione al Covid-19 ma senza paura

Ascoli, Webinar Croce Rossa e Scuola: Attenzione al Covid-19 ma senza paura

220
0

Nei giorni scorsi la Croce Rossa di Ascoli ha attivato una serie di webinar informativi rivolti agli istituti scolastici dell’ascolano e non solo, con un doppio risvolto: promozione di stili di vita e buone prassi igieniche ed un approccio allo scambio di emozioni e al riconoscimento dell’angoscia sostenendo un modello comunicativo protettivo, al fine di facilitare la costruzione di comunità sempre più resilienti e resistenti soprattutto difronte alla situazione attuale.

La Presidente Cristiana Biancucci con due volontarie della Croce Rossa di Ascoli

La Croce Rossa di Ascoli Piceno – dice la Presidente Cristiana Biancucci, da lungo tempo si impegna a realizzare percorsi ed iniziative atte a favorire la formazione della persona, il senso di appartenenza alla comunità locale e nazionale.

Ancora di più oggi vogliamo promuovere nelle scuole percorsi informativi , rivolti agli attori comunitari protagonisti del mondo scolastico (insegnanti, genitori, dirigenti, assistenti, ecc.) e relativi alle diverse attività di prevenzione, effettuate dalla Croce Rossa Italiana in linea con i propri obiettivi strategici. Detti percorsi informativi sono, inoltre, tesi a promuovere lo sviluppo e l’acquisizione di conoscenze affinché tutti possano diventare agenti di cambiamento in un momento critico e in cui ciascuno può fare la differenza.

La Dirigente Scolastica Cinzia Pettinelli

L’Istituto don Giussani, da sempre attento a rispondere in modo innovativo alle sfide poste dalla modernità, intende rafforzare la propria azione formativa in un momento di profonde incertezze e paure . Grazie alla collaborazione con la Croce Rossa di Ascoli Piceno, afferma la Dirigente Cinzia Pettinelli, l’Istituto potrà offrire al personale scolastico, alle famiglie e agli alunni percorsi di informazione/formazione volti a potenziare il senso della responsabilità collettiva, a fornire strumenti di interpretazione e conoscenza, a formare cittadini resilienti e in grado di governare l’incertezza. Il comune intento di aiutare la comunità ad affrontare con serenità l’attuale contingenza contribuirà a saldare ancor più il rapporto fra la Croce Rossa e l’Istituto in un’ottica di servizio al territorio. Ringrazio in particolare la Presidente Cristiana Biancucci, conclude la Dirigente, per l’attenzione al mondo della scuola, la disponibilità all’ascolto e all’azione concreta.

“L’attuale situazione di pandemia ha portato e continua a portare nella nostra comunità scolastica inedite situazioni di disorientamento e timore che colpiscono, in modo diverso ma ugualmente intenso, le sue diverse componenti: gli alunni che vivono la nuova situazione di rischio e le regole ad essa connesse, il personale docente e ATA chiamato a rinnovarsi per rispondere alle nuove esigenze organizzative e formative degli alunni, i genitori alle prese con ansie legate alla salute e , a volte purtroppo, con le difficoltà della didattica a distanza.

Siamo ripartiti quest’anno con l’obiettivo prioritario di garantire il massimo della sicurezza cercando però contemporaneamente di mantenere il clima sereno necessario per promuovere benessere e apprendimento significativo negli alunni.

La Dirigente Scolastica Silvia Giorgi

Ritengo – afferma la dirigente scolastica dell’ISC Borgo Solestà – Silvia Giorgi che opportunità di informazione e confronto come questa di venerdì 30 ottobre p.v.,che svolgeremo in collaborazione con la Croce Rossa Italiana siano una premessa fondamentale per lavorare insieme con atteggiamento resiliente allo scopo di superare le difficili prove che abbiamo ancora davanti.

Speriamo , quindi, in una folta partecipazione dei genitori a questo evento online che , oltre a fornire informazioni utili, potrà essere occasione di dialogo costruttivo con le due relatrici, la dott.ssa Dionisi e la dott.ssa Brisighelli, e con gli altri genitori. Nel mare di informazioni , spesso non attendibili, in cui siamo oggi immersi è bene fare una selezione a volte. Mi auguro che tutto vada per il meglio e ringrazio la CRI per la vicinanza che ancora una volta dimostra al mondo della scuola ”