Home Cronaca Ascoli, Ammodernamento Mezzina: chiusura al transito, garantiti trasporto pubblico e mobilità alternativa

Ascoli, Ammodernamento Mezzina: chiusura al transito, garantiti trasporto pubblico e mobilità alternativa

198
0

L’emergenza covid non ferma lavori e interventi sulla rete viaria provinciale. Dopo il varo dell’ imponente struttura in acciaio di 152 metri del ponte della Mezzina, sulla quale scorrerà il traffico del percorso in variante, i lavori proseguiranno sulla sede principale dell’arteria nel rispetto del crono programma dell’opera.

A partire da lunedì 9 novembre e fino al giorno 30 aprile, il Servizio Viabilità dell’Ente ha disposto la chiusura al transito della S.P. 43 Mezzina, dal km. 6+010 al km 8 +000 (zona Fornace). Il provvedimento si è reso necessario per consentire all’impresa incaricata di eseguire i lavori di ammodernamento relativi al terzo lotto.

In accordo con le autorità competenti è stata predisposta una mobilità alternativa per minimizzare disagi e problematiche. Il transito veicolare sarà deviato sulle strade provinciali n. 15 Castel di lama, n.176 Collecchio, n.211 Tose e n.18 Castorano. Il trasporto pubblico verrà garantito e, come previsto nell’ambito delle disposizioni contrattuali dell’intervento, saranno bitumati alcuni tratti di strade comunali con riflessi positivi e funzionali alle esigenze degli utenti stradali locali.

Da segnalare che, in conseguenza dei lavori che interessano la Mezzina, la Provincia ha stabilito, in una seconda ordinanza, alcune prescrizioni particolari per la SP. 176 Collechio, che vedrà crescere i flussi di traffico come arteria di collegamento prevalente dell’abitato di Offida con la Vallata del Tronto. Essendo la carreggiata di questa strada di modeste dimensioni e con varie curve, in via precauzionale, il Servizio viabilità ha istituito il divieto di transito, nel tratto compreso dal km. 0+100 al km 8+150, ai veicoli o complessi di veicoli di lunghezza superiore ai 12 metri e alle biciclette. L’ordinanza entrerà in vigore sempre da lunedì 9 novembre.

“La Provincia si è impegnata con grande determinazione per l’ammodernamento della Mezzina – ha ricordato il Presidente Fabiani – da quando abbiamo ricominciato le attività di cantiere, l’impresa sta lavorando con celerità e continuità. Esprimo gratitudine pertanto alle maestranze per l’impegno profuso. Ringrazio inoltre il personale della Provincia, le forze dell’ordine, della polizia locale, i sindaci interessati, la società di trasporto pubblico e quanti, nelle rispettive competenze, si stanno prodigando per il migliore e sereno svolgimento delle lavorazioni. Intendo, infine ringraziare sentitamente i cittadini che hanno subito o subiranno disagi o rallentamenti. Siamo entrati – conclude Fabiani – in una nuova e decisa fase dei lavori con l’obiettivo di incrementare notevolmente sicurezza e la fruibilità di questa infrastruttura strategica per la viabilità del Piceno.”