Home Economia A Grottammare il primo distretto di economia civile marchigiano: oggi evento...

A Grottammare il primo distretto di economia civile marchigiano: oggi evento streaming di Legambiente per presentare il progetto

226
0

A Grottammare nasce il primo Distretto di economia civile delle Marche. Si tratta di un cantiere permanente di lavoro, in cui istituzioni, attori economici, associazioni e cittadini si impegnano a realizzare una realtà urbana in grado di sviluppare risposte innovative a bisogni sociali, economici e ambientali. L’iniziativa, promossa da Legambiente e Amministrazione comunale, è un fuori programma delle Giornate della partecipazione in corso in questo mese a Grottammare.
Oggi, venerdì 20 novembre, nel corso di una diretta streaming su Facebook e Yuotube di Legambiente Marche, verranno illustrati i dettagli di un progetto che unirà la città picena alla rete dei Distretti di Economia Civile italiani, composta già da 6 Comuni (Castelli romani, Campi Bisenzio, Pontecagnano, Marcianise, Napoli, Lecco).

La scaletta dell’evento prevede approfondimenti su tematiche ed esperienze di rilievo nazionale e locale: interverranno sui “Distretti di economia civile in Italia” Lorenzo Barucca responsabile nazionale economia civile di Legambiente e Emiliano Fossi sindaco di Campi Bisenzio, primo distretto di economia civile italiano; la presentazione della “Mappatura del territorio” sarà a cura di Carlo Andorlini, dell’Ufficio nazionale economia civile di Legambiente; mentre, l’illustrazione del “Distretto di economia civile di Grottammare” prevede gli interventi di: Enrico Piergallini sindaco di Grottammare – Giorgio Zampetti direttore Legambiente Onlus, Alessandra Biocca assessore alla Sostenibilità, Monica Pomili assessore all’Inclusività sociale, Francesca Pulcini presidente Legambiente Marche.

Coordina l’evento Kessili De Berardinis – Responsabile Ri Hub Grottammare progetto ECCO – Economie Circolari di COmunita’. Il “Ri Hub Grottammare” è uno dei poli territoriali disseminati in 13 regioni italiane, che stanno sperimentando l’avvio di filiere ecosostenibili, creando una rete con imprese e cittadini per costruire una comunità dedicata all’economia circolare, in un’ottica inclusiva e volta a favorire lo sviluppo di competenze green, sempre più richieste dal mercato del lavoro. Il progetto ECCO, Economie Circolari di Comunità per la rigenerazione ambientale, sociale e culturale è promosso da Legambiente e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (Avviso 1/2018).

Evento in streaming sulle pagine Facebook Legambiente Marche Onlus ed Economie Circolari e sul canale Youtube di Legambiente Marche.