Home Cronaca A San Benedetto arriva il secondo parco bau in viale dello Sport....

A San Benedetto arriva il secondo parco bau in viale dello Sport. Avrà tre spazi per l’aggregazione dei cani e sarà adeguatamente illuminato. Nulla, invece, per l’aggregazione degli amici “umani” dei cani

284
0

SAN BENEDETTO – Sono in fase di ultimazione i lavori di realizzazione di una nuova area di sgambatura per i cani in viale dello Sport, nello spazio verde adiacente all’immobile che ospita il negozio “Tigotà”. Con una spesa di circa 12mila euro, il servizio comunale Aree Verdi, Qualità ed Arredo urbano, ha provveduto ad attrezzare l’area di circa 2.000 metri quadrati, che è stata suddivisa in tre stalli completamente recintati, con accessi indipendenti per ospitare contemporaneamente diverse tipologie di cani. L’intervento prevede anche la sistemazione dell’impianto di illuminazione.
“Ci siamo mossi sulla base delle indicazioni manifestate dai Comitati di quartiere e dalle associazioni per la difesa degli animali attive sul territorio – spiega l’assessore alle Politiche ambientali, Andrea Traini – e nella scelta dello spazio ho avuto il valido contributo dei consiglieri Mariadele Girolami e Gabriele Pompili, sempre sensibili alle problematiche degli animali. Il nuovo spazio va a servire una zona che, seppure da tempo urbanizzata, mancava di un’area specificamente destinata allo svago ed alla socializzazione dei cani. Con questo intervento – conclude Traini – otteniamo anche il risultato di recuperare alla pubblica fruizione uno spazio finora rimasto piuttosto anonimo, non frequentato e quindi a rischio di degrado. Sono infatti convinto che il concetto di “decoro urbano” sia strettamente legato a quello di una fruizione consapevole delle aree pubbliche che dunque devono avere una identità precisa”.

Si tratta del secondo Parco Bau attivo in viale dello Sport, l’ulteriore si trova distante circa 300 metri, ne saranno lieti i proprietari del cani: ma a proposito della mancanza di aree destinate allo svago ed alla socializzazione degli amici a quattro zampe, è da evidenziare che il quartiere Marina di Sotto, dove vedrà la luce il nuovo Parco Bau, manca di spazi per la socializzazione delle persone, da anni invocata, invano, dagli abitanti, senza che nulla avvenga.
E questo aldilà della famosa piazza che non c’è, nello stesso quartiere, annoso problema di una comunità che la attende da oltre quaranta anni, che nessuna amministrazione comunale è stata capace di risolvere.