Home Cronaca Ascoli Piceno e Provincia Ascoli, Gli Ultras del Gruppo ‘Shangai’ autorizzati a realizzare un murales per...

Ascoli, Gli Ultras del Gruppo ‘Shangai’ autorizzati a realizzare un murales per ricordare Jacopo Bachetti

436
0
L'immagine di Jacopo Bachetti

Un murales per ricordare Jacopo Bachetti: la proposta, arrivata dal Gruppo Ultras Shangai, è stata approvata dalla giunta comunale che nell’ultima seduta ha dato l’assenso alla realizzazione di quest’opera commemorativa del giovane ascolano, scomparso sabato 14 novembre dopo un incidente stradale mentre tornava a casa, a Venagrande.

E proprio in via Francesco Ciotti, quella che dall’incrocio con via Dino Angelini sale verso il paese di Jacopo, troverà posto questo murale, sul muraglione sotto al cavalcavia. La richiesta – come riportato dal Resto del Carlino – è arrivata sul tavolo dell’amministrazione nel giorno del funerale di Jacopo, il 18 novembre: sarà realizzata un’immagine del giovane ascolano, la cui morte è stata particolarmente sentita da tutta la cittadinanza.

Tantissimi messaggi, striscioni, ricordi hanno riempito le bacheche dei social e non solo, a conferma di quanto fosse conosciuto e ben voluto il 26enne barman, a cui sono stati dedicati anche uno striscione e un minuto di silenzio in occasione dell’ultima partita casalinga dell’Ascoli: la sua morte ha scosso un’intera comunità e l’idea di dedicargli un murale va sicuramente incontro a questo sentimento diffuso in tutta la città.

L’Arengo ha quindi recepito positivamente la richiesta del Gruppo Ultras Shangai durante l’ultima giunta comunale, ricordando anche che negli ultimi anni sono stati realizzati diversi progetti di arte urbana in alcuni quartieri cittadini, con la realizzazione di “interventi di pittura murale, su pareti di edifici o superfici esterne di immobili da riqualificare, da parte di artisti e addetti ai lavori”. Quindi la proposta del Gruppo Ultras Shangai è stata accolta anche per questo motivo, ma soprattutto perché in questo modo si vogliono rendere vivi “il ricordo e le qualità gioiose” di Jacopo, proposito che si unisce alla volontà “di donare un messaggio di riflessione a tutta la comunità ascolana”: già nei giorni successivi al tragico incidente, in diversi punti cittadini i suoi amici avevano voluto ricordarlo con frasi e disegni.

Il murales troverà posto sotto al cavalcavia a poche decine di metri dall’incrocio con via Dino Angelini, su un muraglione di proprietà comunale, e le spese per la sua realizzazione saranno sostenute dal Gruppo Ultras Shangai.