Home Prima Pagina Il “Pescatore” di San Benedetto del Tronto si tinge di rosso per...

Il “Pescatore” di San Benedetto del Tronto si tinge di rosso per la lotta al Parkinson. In occasione della giornata nazionale promossa dalla fondazione LIMPE

433
0

SAN BENEDETTO – Da ieri sera, e sino a domenica 29 novembre, il monumento al Pescatore di viale delle Tamerici si illumina, in occasione della giornata nazionale Parkinson promossa da Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus e Accademia LIMPE-DISMOV.
Accogliendo la proposta dell’associazione “Le Ali della Vita – Associazione sambenedettese Parkinson” di San Benedetto, presieduta da Silvestro Schifano, infatti, l’Amministrazione comunale ha deciso di illuminare di rosso il monumento.
(foto assessore Carboni e Silvestro Schifano relativa ad altra iniziativa)
“Le Ali della Vita” promuove anche una campagna di sensibilizzazione nella cittadinanza, affinché sabato 28 novembre anche i balconi delle abitazioni si illuminino di rosso.
La Fondazione LIMPE, nata nel 2014, ha come obiettivo il sostegno alla ricerca medico-scientifica; all’organizzazione di eventi di sensibilizzazione e di raccolta fondi; alla divulgazione a pazienti, familiari, cargiver e operatori sanitari di informazioni corrette sulla malattia di Parkinson, i disturbi del movimento e le demenze.
“Oggi in Italia si contano circa 230.000 malati di Parkinson – dice in proposito l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni. – Per ognuno di loro ci sono familiari, amici, i cosiddetti “caregiver”, che affrontano prove impegnative. La malattia di Parkinson rappresenta una costante sfida per la comunità scientifica impegnata a comprenderne le molteplici cause di ordine genetico e ambientale e a individuare trattamenti sia farmacologici sia non farmacologici sempre più efficaci e sicuri: con questo piccolo gesto vogliamo testimoniare la solidarietà dei sambenedettesi verso i malati, le loro famiglie e il sostegno alla ricerca”.