Home Economia Ascoli Piceno e Provincia Il comune di Grottammare fa i conti con la pandemia. Dalla manovra...

Il comune di Grottammare fa i conti con la pandemia. Dalla manovra finanziaria il “tesoretto” in aiuto alle famiglie e alle attività economiche

339
0

GROTTAMMARE – Rilettura del bilancio in chiave Covid per la prossima seduta del Consiglio comunale di stasera. Slittate al 30 novembre le ordinarie scadenze finanziarie di fine luglio, gli uffici dell’area Gestione risorse presenteranno il documento che tiene conto di una serie di aggiustamenti, direttamente collegati alla pandemia. I lavori dell’assise si svolgeranno in modalità remota e saranno disponibili successivamente, nel canale YouTube “Comune di Grottammare”.

La relazione che accompagna i conti mette in evidenza la contrattura delle entrate tributarie, anche per le esenzioni stabilite dal Governo, e di quelle provenienti da altre fonti e dai servizi a domanda individuale. A fronte di queste minori entrate e delle maggiori spese sostenute dal Comune causa emergenza sanitaria, lo Stato ha concesso una serie di ristori, del valore complessivo di 995.000 euro. A questa somma va aggiunto il risparmio di 292.000 €uro, ottenuto dalla rinegoziazione dei mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti, che nel frattempo il comune di Grottammare aveva appositamente attivato, a copertura delle maggiori entrate/minori spese dell’anno.

A fronte di ciò, il comune è riuscito a creare un “tesoretto” di 279.000 €uro, che utilizzerà per supportare le famiglie e le attività economiche del territorio e al quale verranno aggiunti gli ulteriori fondi statali, comunicati in questi giorni e non inclusi nella manovra finanziaria oggetto della seduta consiliare di stasera.
La stessa variazione comprende una serie di contributi, registrati tra le voci degli investimenti. In particolare, si tratta di: 120.000 €uro di fondi regionali per la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare (più 40.000 euro di fondi comunali), relativamente all’anno 2020; 300.000 €uro di contributo regionale per la ciclovia turistica del Tesino e ancora 175.000 €uro dal Miur, per opere di adeguamento antincendio degli edifici scolastici, per l’anno 2021.

L’ordine del giorno prevede, inoltre, la presentazione del Documento Unico di Programmazione, l’atto strategico che copre l’arco temporale del mandato amministrativo a cui è strettamente collegato. Il DUP è il documento propedeutico all’approvazione del bilancio 2021-2023.

In apertura di seduta, mozioni e interrogazioni promosse dai gruppi consiliari di minoranza, porteranno numerosi argomenti sui banchi dell’emiciclo. Si parlerà, infatti, di collettore idrico in zona Ischia, raccolta rifiuti ingombranti e decoro urbano, di conflitto di interesse nel corpo della polizia locale per quanto riguarda le mozioni, mentre le interrogazioni verteranno sul recente caso di inquinamento del torrente Tesino e sull’organizzazione dell’ente locale in questa seconda ondata pandemica.

A chiudere l’ordine del giorno è un parere di conformità urbanistica, relativamente alla linea del metanodotto Ravenna-Chieti e alcune novità riguardanti il miglioramento delle condizioni lavorative degli operatori assegnatari di spazi nel mercato coperto ortofrutticolo.