Home Prima Pagina Offida, Conferenza di fine anno. Massa:”Il 2021 sia un anno di fiducia...

Offida, Conferenza di fine anno. Massa:”Il 2021 sia un anno di fiducia per la ripartenza, sempre nell’ottica dello sviluppo”

268
0

Si è tenuta in streaming la consueta conferenza stampa di fine anno del Comune di Offida.Questi nuovi strumenti ci aiutano – esordisce subito il Sindaco Luigi Massa –  perché consentono di portare avanti un’attività fondamentale. Ci dovremmo abituare a questa rivoluzione”.

Il Primo cittadino ha poi parlato del 2020, definendolo un anno che ha richiesto grande equilibrio e senso di responsabilità.

Come sindaco – continua Massa – non avrei mai immaginato di affrontare una situazione così impattante sulle nostre vite. Devo dire che ho sentito la vicinanza della squadra amministrativa, di coloro che guidano le società partecipate e dei cittadini nei cui confronti ho sempre cercato mettermi a disposizione. La principale motivazione di questo periodo è stata tenere unita la comunità”.

L’Amministrazione offidana ha lavorato insistentemente per la gestione e il monitoraggio della pandemia, investendo 220 mila euro in azioni che hanno coinvolto tutte le sfaccettature della vita economica e sociale: dal rimborso del 50% dei tamponi volontari, all’apertura in sicurezza delle scuole e trasporti scolastici al sostegno alle attività commerciali, fino all’incremento della spesa sociale, con risorse che lo stato centrale ha messo a disposizione. Il tutto senza lasciare indietro i lavori pubblici che riguardano viabilità, miglioramenti sismici di edifici esistenti, nuove costruzioni e l’adesione alla rete “Comuni Sostenibili”.

Venivamo già da anni duri – commenta il Vice sindaco Davide Butteritra terremoti nevi, calamità. E ora la pandemia Ma questo ci dà una forza in più per affrontare le tematiche. Ringrazio gli uffici che nell’emergenza danno il meglio di sé, grazie al grande senso di appartenenza al territorio. Nei prossimi mesi porteremo avanti i lavori per la scuola Ciabattoni e per il Palazzo Comunale. Quelli al museo Museo termineranno entro l’estate. Abbiano eseguito interventi alla scuola Baroncelli (per infiltrazioni acqua e migliorato efficienza energetica) e affidato la progettazione per il dissesto idrogeologico di Borgo Giacomo Leopardi. Inoltre, la partecipazione bando Sport e Periferie ci permetterà di investire nelle strutture sportive (700 mila euro di cui il 40% spetterà al comune). Previsti lavori anche per le vie Berlinguer, Cipolletti e Primo Maggio, alla Chiesa di Sant’Agostino, la strada Grifola. Sarà rinnovato anche il gruppo della Protezione Civile”.

L’Assessore Isabella Bosano ha parlato di Cultura, Scuola e Sociale: “Il sistema Offida ha tenuto nonostante il Coronavirus e questo è avvenuto grazie al lavoro di sinergia tra il Comune e le associazioni. Abbiamo comunque garantito i tradizionali appuntamenti estivi come il Concerto a Morricone, il Fof, GustandOffida, la lirica e le attività della Fondazione LavoroperlaPersona e abbiamo anche presentato la novità del Festival nazionale della Canzone d’autore. Per i più piccoli sono stati pensati eventi online come la Tombola Intergenerazionale e Natale con noi di questi giorni di festa. Per quanto riguarda la scuola abbiamo garantito lezioni in presenza e sicurezza, inserito 3 turni per la mensa, risolto il problema dell’acustica dell’ex refertorio e, grazie al Gal, avremo presto due aule nuove di informatica. Ai servizi sociali abbiamo dato la massima priorità e penso alla nuova organizzazione dei Centri Estivi, al trasporto scolastico rimasto gratuito, nonostante l’aumento del numero di assistenti dei pulmini, all’erogazione tempestiva di 802 buoni spesa, al centro di sostegno psicologico e alla riduzione della retta del nido legata agli effettivi giorni di frequenza e al riconoscimento della mensa bio”.

Cristina Capriotti, Assessore al Turismo, Commercio e Sport, ha sottolineato che occorrerà recuperare il prima possibile quella socialità che ci appartiene a cui siamo abituati. “Se le restrizioni del lockdown hanno paralizzato il settore, Offida ha potuto contare sulla ripresa di luglio e agosto, con numeri addirittura superiori agli anni precedenti. Gli eventi – Chef in cantina, On the wine, Visit Offida e Offida nascosta – svolti in assoluta sicurezza, hanno fatto apprezzare le nostre bellezze, le tradizioni enogastronomiche e appagato gli animi.

Poi, per la prima volta, ha fatto tappa nella nostra città Risorgi Marche, attirando un pubblico di marchigiani non locali, e con le 1000 Miglia abbiamo ritrovato serenità nella parentesi autunnale. Nel frattempo è stata anche intensificata la collaborazione con il Club dei Borghi più Belli d’Italia e firmata una collaborazione con Mibact per sostenere il patrimonio immateriale. Per quanto riguarda il settore Sport, sono state rinviate molte manifestazioni tradizionali ma non sono mancati il Giro delle Marche in rosa e Marche Trail. Nei prossimi mesi la massima attenzione andrà alle strutture sportive per renderle adeguate. Per il Commercio abbiamo previsto diverse misure, la quale efficacia si evidenzia anche dalla rapidità in cui le risorse sono arrivano ai destinatari: un rimborso per tutti i dispositivi sanitari che le attività hanno dovuto acquistare e Regaliamoci Offida, per aiutare i cittadini nell’acquisti natalizi sia i commercianti che hanno potuto applicare uno sconto del 25% poi rimborsata dal comune”.

L’Assessore all’Urbanistica e all’Ambiente, Maurizio Peroni, ha ringrazio gli Uffici comunali e tutti i dipendenti: “Facciamo tante cose perché ci sono loro! In questo anno abbiamo aumentato i controlli del territorio, con sistemi di autovelox e pattugliamenti, abbiamo realizzato una nuova segnaletica orizzontale e creato nuovi posti auto nel centro storico per il quale è prevista anche una variante. Sono state inserite nuove riduzioni alla Tari, legate a comportamenti virtuosi dei cittadini, ci siamo aggiudicati un bando per riqualificare il quartiere Fuori di Porta e continueremo così il restyling iniziato con Viale 4 Novembre. Un grande lavoro sarà svolto per i sentieri di Offida che presentano maggiori criticità  e, grazie al una convenzione con il Cai, si penserà a nuove iniziative turistiche. Inoltre il Comune di Offida acquisterà un’auto elettrica e verranno posizionate le prime colonnine di ricarica

Il Consigliere Alessandro D’Angelo è intervenuto per annunciare il nuovo regolamento Imu, del Contratto di Fiume per cui sono stati ormai forniti tutti i dati biologici e storici ed è stata approvata la nel Comune capofila che è Grottammare, nei giorni scorsi.

Il coordinatore del gruppo Offida Solidarietà e Democrazia,Alessandro Straccia, ha ringraziato i consiglieri Valeria Maestri, Alessandro e Pietro DAngelo per il loro prezioso lavoro.Tutto il gruppo ha dimostrato una grande disponibilità nel rispondere alle esigenze, presentando sempre soluzioni nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Ringraziamo i cittadini per il coraggio e la serietà dimostrata in questo momento difficile. Doteremo la cittadinanza di più strumenti possibili nel prossimo periodo. Una corretta informazione e la relativa formazione faranno la differenza. Grazie alla scienza e alla coscienza, usciremo da questa pandemia”.

Sono intervenuti alla conferenza anche Enio Marchei di Energie Offida e Quinto Mensietti del Forlini. Per Marchei il 2020 è stato comunque un anno positivo in cui la società ha portato a termine la programmazione prefissata. “Continueremo, anche nel 2021 a lavorare per migliorare il servizio (cabine e linee) e diminuire gli stacchi di corrente dovuti alle intemperie”. Mensietti ha sottolineato che grazie al lavoro dei dipendenti del Forlini non sono stati registrati casi di Covid: “Facciamo tamponi ogni 15 giorni, entro febbraio dovremmo iniziare con le vaccinazioni. Nel frattempo, da quando abbiamo dovuto vietare le visite, ci siamo anche attivati con le video chiamate per far rimanere in contatto gli anziani con le proprie famiglie”.

Il Sindaco Massa ha concluso la conferenza stampa auspicando che il 2021 sia un anno di fiducia per la ripartenza, sempre nell’ottica dello sviluppo. “Il mio augurio va ai cittadini che ogni giorno si impegnano a testa bassa, alzando lo sguardo solo per guardare al futuro. A loro anche un’incentivazione importante: sarà l’anno di rinascita se ci impegneremo tutti nella diffusione delle vaccinazioni. E quando arriverà il mio turno, mi vaccinerò”