Home Eventi Ascoli, Domenica spettacolo su zoom dell’attore e comico Piero Massimo Macchini

Ascoli, Domenica spettacolo su zoom dell’attore e comico Piero Massimo Macchini

155
0

Domenica 31 gennaio su Zoom Piero Massimo Macchini, dopo anni di studio, prove e fatica ha deciso che è giunto il tempo di affidarsi alla Dea Bendata. Come? Con l’ausilio del pubblico e attraverso una sorta di “ruota della fortuna” che sarà lo strumento principale del nuovo spettacolo Fortuna Macchini in programma alle ore 21 nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT.

Attore, comico, mimo, fantasista e clown. Piero Massimo Macchini è un artista poliedrico che ha sperimentato tutte le varie forme di umorismo, dal teatro alla tv, dalla radio al cinema, dall’editoria fino al web.

Fortuna Macchini è una sorta di atto psicomagico Jodoreschiano nei miei confronti. In questo periodo instabile – afferma l’attore – ho scelto di fare uno spettacolo che mi dia il giusto pizzico di imprevedibilità per provare la sensazione di una fortuna controllata: perché la potenza è nulla non senza il controllo, ma senza la sorte”.

Dopo l’esperienza maturata negli ultimi mesi con sketch e spettacoli su diverse piattaforme online, soprattutto grazie al progetto innovativo Macchini a domicilio, Piero Massimo Macchini si cimenta in questo nuovo spettacolo che vede come protagonista la fortuna. Perchè la fortuna? Perchè in questo periodo ci vuole. E se la fortuna non viene da noi, tanto vale andare a cercarla! Come viene usata? Con l’ausilio del pubblico che, in questo spettacolo, avrà come strumento digitale una ruota della fortuna: gli spettatori scelti da Macchini gireranno “virtualmente” la ruota.

Di volta in volta, la ruota si fermerà su un aforisma sulla fortuna: da qui ha inizio il “viaggio” del protagonista che, ispirato dagli aforismi selezionati, porterà in scena racconti diversi in una performance interattiva e in continuo mutamento. Ispirato dall’immenso Gigi Proietti e dal suo spettacolo Cavalli di Battaglia, Macchini avrà al suo fianco sul palco una cassa piena del materiale utile a valorizzare il pezzo che la mano del pubblico, aiutata dalla sorte, sceglierà.

Nulla è mai scontato e con Macchini le regole valgono ancora meno quindi, anche in questo spettacolo (come nella migliore tradizione italiana in cui non conta mai chi vota), a dettare i ritmi dello spettacolo saranno anche diverse sorprese. Lo stile comico veicolato attraverso un linguaggio a metà tra il monologo e la pantomima, tratto tipico della poetica di Macchini, sarà in grado di suscitare nello spettatore la risata ma anche la riflessione e l’emozione. L’artista racconta che, da quando è diventato padre di due bambini, ha realizzato che sorprese e regole devono andare a braccetto, che i programmi devono amare gli imprevisti e viceversa, che l’educazione non è una briglia ma un delizioso gioco di incastri tra esempi, errori, esperienze e un pizzico di fortuna.

Piero Massimo Macchini sceglie, con questo spettacolo, di riportare l’attenzione sulla fortuna, di indagare questo bellissimo modo di vivere l’equilibrio tra errori, caso e fato. Ci riuscirà? Si dice che la fortuna aiuta gli audaci. A Macchini, con il suo pubblico, il compito di far girare la fortuna sulla ruota, sperando che sia di buon auspicio anche per tornare presto alle performance dal vivo.

Autori dello spettacolo – realizzato nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano

promosso da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT – sono Piero Massimo Macchini, Gianluca Marinangeli, Matteo Berdini, Domenico Lannutti, regista Gianluca Marinangeli, scenografo Giacomo Pompei, musica di Mattia Toccaceli, costumi di Piero Massimo Macchini.

Lo spettacolo è gratuito, prenotazioni al link https://bit.ly/2M8a8ss. Informazioni: lagruplay@gmail.com, 3533873894. Calendario completo di Marche Palcoscenico Aperto Festival su www.amatmarche.net.