Home Cronaca Ascoli, Reso noto il “Regolamento per la determinazione del corrispettivo per la...

Ascoli, Reso noto il “Regolamento per la determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà”

278
0
“Regolamento per la determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà” e “Regolamento recante rimozione dai vincoli di prezzo gravanti sugli immobili costruiti in regime di edilizia convenzionata”
Nuove possibilità offerte ai proprietari di immobili in aree di Edilizia Economica e Popolare per diventare pieni proprietari degli immobili.
L’Amministrazione Comunale ha approvato, con delibera di Consiglio Comunale n. 20 del 15/6/2020, il “Regolamento per la determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà”, in base al quale tutti i proprietari di alloggi costruiti in zone P.E.E.P. (Piani per l’Edilizia Economica e Popolare) su aree di proprietà comunale già concesse in diritto di superficie, possono avanzare richiesta di riscatto per diventare a tutti gli effetti proprietari dell’immobile. Il Regolamento in oggetto stabilisce le modalità di calcolo del corrispettivo da versare al Comune e la documentazione da allegare alla domanda di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà. Tutta la documentazione di riferimento nonché lo schema di domanda sono reperibili sul sito del comune di Ascoli  https://www.comune.ap.it  navigando nella Sezione “Uffici e Servizi”  e cliccando sul link “Urbanistica – SIT”  del Settore 6.
(link https://www.comune.ap.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/18577).
Inoltre, con Decreto 28 settembre 2020, n 151, del Ministero dell’Economia e delle Finanze è stato approvato il “Regolamento recante rimozione dai vincoli di prezzo gravanti sugli immobili costruiti in regime di edilizia convenzionata” che consente a tutti i proprietari di immobili costruiti in regime di edilizia convenzionata di fare richiesta per rimuovere i vincoli di prezzo massimo di cessione nonché di canone massimo di locazione che gravano sui suddetti immobili.

 

Lo scorso martedì, il vicesindaco Gianni Silvestri, l’architetto Ugo Galanti, l’ingegner Maurizio Piccioni e il presidente della commissione urbanistica Maurizio Simonetti hanno incontrato le associazioni di categoria per discutere quanto sopra esposto. All’incontro sono stati invitati i responsabili di Asppi, Confabitare, Confedilizia, Sicet, Sunia, Unione piccoli proprietari immobiliari, Anaci, Anapi e Unai, gli ordini di Ingegneri, Architetti e Geometri e il Consiglio Notarile di Ascoli Piceno. L’alta valenza sociale dell’operazione ha fatto sì che tra l’Amministrazione Comunale ed il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Ascoli Piceno e Fermo, che si ringrazia per la sensibilità e la disponibilità dimostrata, si riscontrasse unità d’intenti nell’assicurare ai cittadini le migliori condizioni economiche possibili per la stipula degli atti relativi sia alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà che alla rimozione dei vincoli di prezzo massimo. «Si è trattato di un incontro molto importante, perché ci ha permesso di muovere un altro passo nell’ambito del Regolamento che offre ai cittadini proprietari di alloggi in area Peep l’opportunità di acquistare l’area su cui è costruito l’immobile di proprietà, diventando così a tutti gli effetti proprietari dell’immobile in questione» hanno commentato il sindaco Marco Fioravanti, il vicesindaco e assessore all’urbanistica Gianni Silvestri e l’architetto Ugo Galanti. «Questa unità d’intenti con le associazioni di categoria è fondamentale per far conoscere ai cittadini l’opportunità offerta da tali regolamenti e coinvolgere quante più persone possibili». Per il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Ascoli Piceno e Fermo ha partecipato il notaio Donatella Calvelli, che ha portato i saluti del presidente notaio Albino Farina.

 

Le domande dovranno essere inviate al Comune – all’attenzione del Servizio Urbanistica e complete di tutta la documentazione richiesta – secondo una delle seguenti modalità:
• Consegna a mano all’Ufficio Protocollo
• Spedizione raccomandata A/R all’indirizzo “Comune Ascoli Piceno  -Settore Urbanistica, Piazza Arringo n.7 – 63100 Ascoli Piceno”
• Invio tramite Pec all’indirizzo comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it
Tutte le informazioni e la documentazione relativa ai suddetti Regolamenti sono reperibili sul sito comunale https://www.comune.ap.it. Per maggiori informazioni, gli interessati potranno comunque rivolgersi agli studi notarili di riferimento.