Home Prima Pagina Ascoli Calcio, Dionisi fa cento e i bianconeri pareggiano contro il Frosinone

Ascoli Calcio, Dionisi fa cento e i bianconeri pareggiano contro il Frosinone

215
0
Il rigore trasformato da Federico Dionisi

All’ultimo respiro anche stavolta l’Ascoli strappa un buon risultato e prosegue la sua striscia positiva pur rimanendo nella Zona Rossa della classifica. Ma occorrerà essere salvi a giugno per cui adesso serve solo rimanere nel gruppone e non farsi staccare.

La sfida contro il Frosinone di mister Alessandro Nesta presentava una serie di insidie tra cui la mancata vittoria dei ciociari da ben nove gare.

L’Ascoli non ha giocato bene e anzi, in superiorità numerica ha subito il gol degli ospiti e ha faticato a macinare gioco colpa di un centrocampo lento e prevedibile con Buchel e Saric in serata no.

Dionisi festeggia il suo centesimo gol in serie B

C’è voluta così una giocata del neo entrato Bidaoui al 95′ per ottenere un calcio di rigore netto che l’arbitro Ros di Pordenone ha dovuto per forza sanzionare. Dagli undici metri l’ex Frosinone Federico Dionisi ha insaccato il gol della meritata parità.

L’Ascoli aveva sfiorato il gol subito in avvio con una ottima combinazione tra Dionisi e Bajic con il centravanti che aveva liberato Sabiri con uno scavetto. Il marocchino al cospetto di Bardi però non è arrivato convinto e di testa ha mandato fuori da due passi. La partita è filata via senza grandi sussulti.

Nella ripresa subito un tiro di Dionisi che finisce fuori di un niente poi il doppio giallo a Capuano, reo di aver steso Caligara durante un’azione solitaria di contropiede, è sembrato l’episodio che poteva cambiare il match. e invece nel miglior momento dell’Ascoli gli ospiti sono passati in vantaggio.

Novakovic su corner ha trovato l’inzuccata vincente e ha trafitto l’incolpevole Leali. Sottil non ha perso tempo e sotto per 1-0 ha deciso di operare, in due slot, quattro cambi ravvicinati. Sono entrati Bidaoui, Danzi, Parigini ed Eramo. Schieramento stravolto. Il Picchio si è buttato tutto avanti con una sorta di 4-2-4. Il forcing è durato una ventina di minuti: destro di Bidaoui alto. Poi ci hanno provato Danzi e Brosco, e infine ancora Bidaoui che si infila in area in dribblig e viene steso da Salvi.

Rigore indiscutibile e Dionisi trasforma spiazzando il portiere Bardi senza esultare per rispetto della sua ex squadra.  Il nuovo bomber dell’Ascoli (terza rete in due partite) festeggia il raggiungimento dei 100 gol in B proprio contro il club con cui ha giocato per 7 anni.

L’Ascoli porta a casa un altro prezioso pareggio e prosegue il suo momento positivo allungando la striscia di risultati con 15 punti in otto partite. E domenica trasferta insidiosa a Reggio Emilia per uno scontro salvezza da non perdere.