Home Cronaca Ascoli, L’Associazione ‘Sant’Emidio nel mondo’ ottiene l’uso della Chiesa di Sant’Ilario per...

Ascoli, L’Associazione ‘Sant’Emidio nel mondo’ ottiene l’uso della Chiesa di Sant’Ilario per altri cinque anni

318
0
Il Sindaco Fioravanti con Pippo Bachetti dell'Associazione Sant'Emidio nel Mondo

L’associazione ’Sant’Emidio nel mondo’ ha ottenuto i locali dell’ex chiesa di Sant’Ilario in comodato d’uso per 5 anni. Lo ha deciso la giunta comunale, visto che si tratta di immobili di proprietà dell’Arengo, che ha quindi confermato quanto già stabilito nel 2014.

Il contratto di allora, infatti, era scaduto e quindi l’associazione aveva inoltrato richiesta per una proroga: il Comune ha valutato positivamente la gestione dell’immobile portata avanti in questi anni dall’associazione, ricordando che durante il periodo di comodato è stata realizzata una foresteria che ospita i pellegrini viandanti del cammino francescano della Marca e anche i mesi del post sisma, quando la stessa associazione si era resa disponibile ad ospitare persone in stato di bisogno, collaborando con i Servizi sociali e la Polizia Municipale.

Alla luce di tutto questo l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno assegnare all’associazione ’Sant’Emidio nel mondo’ i 280 metri quadri dei locali. Dal canto suo, l’associazione dovrà lasciare liberi i locali qualora l’amministrazione comunale decidesse di destinarli ad usi diversi entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta del Comune, assumere la custodia e l’apertura oltre che della chiesa di Sant’Ilario (d’intesa con il parroco) anche del tempietto di Sant’Emidio alle Grotte garantendone la visibilità per scopi turistico – culturali, in giorni e fasce orarie che verranno concordate con il Comune, prevedendo anche la prosecuzione del servizio a chiamata.

“Ne approfitto per ringraziare Pippo Bachetti – ha dichiarato il Sindaco Marco Fioravanti – innamorato della nostra splendida città! Pippo ogni giorno mantiene pulita la fantastica chiesa di Sant’Emidio alle Grotte, la “Petra” italiana, e porta avanti l’associazione Sant’Emidio nel Mondo! Ma il mio ringraziamento va comunque a tutti i cittadini che volontariamente contribuiscono al mantenimento del decoro della nostra Ascoli”.