Home Concerti Ascoli, Palcoscenico Aperto: Caos Live con Dj set di Asco

Ascoli, Palcoscenico Aperto: Caos Live con Dj set di Asco

226
0

Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT, prosegue a pieno ritmo e sabato 13 febbraio alle ore 21.30 propone, sulla pagina Facebook ascomusic e su Twitch, Caos live, dj set di 60 minuti, realizzato con prevalenza di musica prodotta negli anni da ASCO, accompagnato dalla danza di Ludovica di Buò, ballerina della compagnia Danzarte, dai figuranti del Palafolli e dal pianoforte a coda suonato da Raffaella Papa.

Il Dj è una figura che accompagna la danza e il divertimento dei giovani in clubs e festival, questa cosa è venuta a mancare nel 2020 ma può essere reinventata in una forma più artistica, intima e profonda che possa esaltare la musica in un viaggio emozionale.

 

ASCO, all’anagrafe Alessandro Xiueref, è dj e produttore discografico ascolano che negli anni ha raggiunto un’eco internazionale con spettacoli in Europa, Asia, Medio Oriente e USA. Ha iniziato i primi passi nel mondo del Djing organizzando feste per i ragazzi della città in pub e palazzetti dello sport. Trasferitosi nella capitale, ha lavorato per 6 anni nella radio dance più importante d’Italia Radio m2o. Nel 2018 le sue produzioni arrivano ad essere rilasciate tra le più importanti etichette del settore e suonate dai più importanti Dj al mondo in festival come Tomorrowland, Ultra Music Festival di Miami ed EDC di Las Vegas.

Nel 2019 è riuscito a consacrare la propria carriera con tour in USACinaGiapponeIndiaThailandiaBahrain e gran parte dell’Europa. Nel 2020, dovendo rinunciare ad un fitto programma di tour, ha continuato il percorso di produzione rimanendo uno dei più supportati Dj al mondo. Il 17 maggio scorso nel primo grande lockdown COVID ho deciso di creare un evento di raccolta fondi per la Croce Rossa Italiana, realizzando un Dj set in streaming video nella bellissima cornice di Piazza del Popolo di Ascoli Piceno suggestivamente priva del suo popolo. L’evento ha raggiunto oltre 40 mila utenti connessi nella sola diretta Facebook, per poi essere ripreso da magazine del settore in tutto il mondo.