Home Prima Pagina Marche, No ai residui di plastica in mare. Consiglio Regionale vota la...

Marche, No ai residui di plastica in mare. Consiglio Regionale vota la proposta di legge

185
0
Il consigliere regionale Andrea Maria Antonini

Favorire la riduzione dei rifiuti plastici in mare. Questa la proposta di legge del Consiglio regionale delle Marche, votata all’unanimità, che prevede lo sviluppo di progetti per intercettare i rifiuti prima che raggiungano l’acqua.

I firmatari della proposta sono Marta Ruggeri e Simona Lupini del M5S, Andrea Maria Antonini e Luca Serfilippi (Lega), Andrea Assenti e Pierpaolo Borroni (FdI), Giacomo Rossi (Civitas-Civici), Luca Santarelli (Rinasci Marche), Anna Casini e Micaela Vitri (Pd).

“Tutelare l’ambiente significa non solo tutelare la salute, ma anche e soprattutto guardare al futuro” – dichiara il consigliere della Lega Andrea Maria Antonini. “Quella ambientale sarà certamente una delle sfide più importanti sulle quali si concentrerà l’azione della Lega. Oltre ad impattare pesantemente sulla qualità degli ecosistemi fluviali e marino, le microplastiche rischiano di soffocare l’offerta ambientale che fa delle Marche un unicum su cui puntare anche per il rilancio turistico dei territori. Abbiamo voluto intervenire, in linea con le più recenti normative di settore, per creare una sorta di task force dinamica per il monitoraggio e l’intervento di recupero coinvolgendo concessionari idraulici, quelli di aree demaniali e le organizzazioni di volontariato operanti in materia ambientale”.