Home Prima Pagina Offida entra a far parte della “Rete dei Comuni Sostenibili”

Offida entra a far parte della “Rete dei Comuni Sostenibili”

190
0

Offida entra a far parte dell’associazione “Rete dei Comuni Sostenibili”. Il nuovo e importante strumento di collaborazione tra enti, che ha come scopo la promozione nelle autonomie locali delle politiche per la sostenibilità ambientale, sociale, culturale ed economica.

Sulla base dei 17 Obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite, dell’Agenda 2030 e dei 12 obiettivi del Benessere Equo e Sostenibile definiti dalla Repubblica Italiana.

L’associazione sosterrà gli enti locali mettendo in campo strumenti comunicativi per accrescere la visibilità dei progetti realizzati e quindi creare maggiore consapevolezza tra i cittadini sull’importanza di certe politiche. Provvederà anche all’aggiornamento professionale dei dipendenti, tramite corsi di formazione in presenza e online.

Inoltre sarà possibile partecipare a bandi regionali, nazionali o comunitari, con l’affiancamento di esperti qualificati, per progetti inerenti alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica,

“Poter condividere con altri Enti le buone pratiche amministrative – dichiara l’Assessore Maurizio Peroni – è un’opportunità di crescita dell’intera rete. I dati messi a disposizione dall’associazione, ottenuti mediante l’elaborazione e la gestione di indicatori quantitativi e qualitativi di livello comunale, la redazione dei Piani di azione per il Comune sostenibile e altri strumenti di pianificazione, permetteranno alla nostra Amministrazione di fare scelte politiche programmatiche consapevoli e già ben indirizzate verso l’obiettivo desiderato”.

“La Rete dei Comuni Sostenibili – aggiunge il Sindaco Luigi Massa –  è un progetto virtuoso che pensa e programma un’adesione dal basso delle Autonomie Locali, per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità fissati dalle Nazioni Unite. Il coinvolgimento degli Enti Locali, grazie anche alle collaborazioni con ASVIS, ISTAT e Leganet, diventa una condizione di efficace proposizione di concretezza a supporto delle città. Agevolerà soprattutto le realtà più piccole, dove tali percorsi possono trovare limiti dovuti sia alla scala dimensionale sia alle possibilità tecnico/progettuali delle piccole realtà amministrative. Offida aderisce con convinzione alla Rete condividendo in pieno gli obiettivi strategici e il tema della sostenibilità, che è la principale linea programmatica dell’azione amministrativa  Riteniamo che ambiti di condivisione, come lo scambio di esperienze e buone pratiche con altre realtà e la costruzione di percorsi comuni, rappresenti la vera sfida competitiva da vincere insieme nei prossimi anni”.