Home ambiente Bandi Gal Piceno, comune di Roccafluvione: “Approvato finanziamento nuove imprese per accoglienza...

Bandi Gal Piceno, comune di Roccafluvione: “Approvato finanziamento nuove imprese per accoglienza turistica”

348
0

“Valorizzazione del territorio: Un percorso lungo e non privo di ostacoli e di attese a causa delle diverse emergenze che hanno caratterizzato questi ultimi anni ma alla fine viene ottenuta una bella soddisfazione.” E’ quanto si legge nella pagina del comune di Roccafluvione.

“Il nostro Comune, capofila del PIL Montagne del Piceno e’ riuscito con l’attento coordinamento dell’architetto Antonella Nonnis ad ottenere il finanziamento di una progettualità che mette insieme 6 Comuni e che permette la nascita di nuove imprese per l’accoglienza turistica nel nostro Comune e negli altri 5 della rete, Acquasanta, Arquata, Montegallo, Montemonaco e Comunanza.”

“Il tema dell’acqua e’ stato il filo conduttore del progetto delle Montagne del Piceno che in particolare a Roccafluvione si concretizzerà con la sistemazione di 3 spiagge fluviali (Fonte Casacagnano, Noscia e Cinante) e con la realizzazione di un centro di aggregazione e ritrovo escursionistico nella frazione Agelli.”

Riportiamo integralmente il comunicato del GAL Piceno, dichiara il comune di Roccafluvione.

“Nella seduta del 02/03/2021 il CdA del Gal Piceno ha approvato tutte le graduatorie dei bandi in PIL.
Nel Piceno, si sono formate tre aggregazioni territoriali di Progetti Integrati Locali (PIL), con la finalità di esaltare le potenzialità del capitale territoriale delle aree rurali:
PIL Le montagne del Piceno– comune capofila Roccafluvione;
PIL Calanchi e Monte dell’Ascensione – comune capofila Castignano;
PIL Borghi ospitali: dal mare alle colline Picene – comune capofila Montefiore dell’Aso.
Le progettualità presentate, mirano alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale a fini turistici, attraverso una forte sinergia tra gli interventi pubblici e privati, per raggiungere l’obiettivo economico che punta all’aumento di occupazione in un territorio duramente colpito prima dal sisma 2016-2017 ed ora dalla crisi economica causata dalla pandemia mondiale che stiamo vivendo.”

“In particolare, il PIL LeMontagne, ha come obiettivo la promo-commercializzazione del turismo esperienziale puntando sul Benessere Naturale (Natural Wellness) declinato su due green ways: sentieri escursionistici tematici e spiagge fluviali, il #PILCalanchi il turismo lento di tipo esperienziale ed enogastronomico, infine il #PILBorghiOspitali che punta alla creazione ed il potenziamento dei Luoghi dell’Ospitalità quali contenitori della cultura, del turismo e della promozione dei prodotti tipici locali e spazi per la fruizione del paesaggio.
Ben 56 domande di aiuto presentate, di cui 20 riguardanti nuove imprese che nasceranno nel territorio Piceno in settori extra-agricoli, prevalentemente a sostegno del turismo outdoor, volano di sviluppo economico; ed altri 10 operatori turistici che supporteranno le strategie dei PIL, perseguendo l’obiettivo principale del PSL Piceno: valorizzare e incrementare l’attrattività del territorio. Il cda e il coordinatore del Gal Piceno hanno espresso grande soddisfazione per il lavoro svolto dalla struttura in questo periodo particolarmente difficile a causa della pandemia.
Per ulteriori info: www.galpiceno.it”