Home Prima Pagina Ascoli, Il Comune parteciperà al workshop “Belt and Road Exhibition 2021”

Ascoli, Il Comune parteciperà al workshop “Belt and Road Exhibition 2021”

414
0
La città di Ascoli Piceno parteciperà alla ‘Belt and Road Exhibition 2021 – Digital Edition’, la manifestazione che si svolgerà dal 12 al 15 aprile e rappresenterà il più grande evento dedicato ai rapporti commerciali tra Italia e Asia e rivolto ad aziende e istituzioni interessate alle opportunità di interscambio culturale e commerciale con i Paesi asiatici. Articolata su quattro giorni, la ‘Belt and Road Exhibition 2021 – Digital Edition’ sarà accessibile sullo spazio web
Il saluto del Sindaco
L’amministrazione comunale di Ascoli Piceno ha affidato all’agenzia ‘Discoverplaces.travel srl’ il servizio di progettazione e realizzazione di un prodotto multimediale che contiene il saluto del sindaco Marco Fioravanti e una serie di immagini e di video sulle bellezze cittadine con descrizione in lingua cinese. In particolare sono state messe in evidenza le manifestazioni della Quintana di Ascoli, del Carnevale Storico, i monumenti cittadini tra cui il Ponte Romano di Porta Solestà, ma anche le bontà enogastronomiche come i vini Piceni, l’Anisetta Meletti e le olive all’ascolana.
“Un’occasione per una prospettiva di ampio raggio – ha detto il Sindaco Marco Fioravanti – perché siamo convinti che chi punta ora sui mercati in crescita, arriverà primo e più forte al momento della ripartenza. Molte aziende e istituzioni, sia italiane che cinesi, hanno aderito considerando che solo nel 2020 l’Italia ha avuto scambi con la Cina per oltre 55 miliardi. Abbiamo voluto promuovere la città di Ascoli Piceno e sicuramente seguiranno altri progetti di collaborazione con la Cina magari facendo rete con tutto il nostro bellissimo territorio”.
“E’ una opportunità per dare visibilità alla città di Ascoli Piceno – ha dichiarato l’assessore al turismo Monica Acciarri –  nell’ambito di un evento digitale finalizzato a favorire la promozione turistica del territorio, la preparazione degli operatori ad entrare nell’e-commerce cinese e ad accogliere turisti cinesi”.
Il programma dell’evento è intenso. Al via lunedì 12 aprile, con la cerimonia di inaugurazione, martedì sarà dedicato al turismo in tutte le sue declinazioni, dalla natura all’enogastronomia, dallo sport ai trasporti. Mercoledì sarà la volta del Lifestyle, un interesse condiviso da Italia e Cina in settori chiave come moda, design, digitale e tecnologia.
Non mancheranno le interpretazioni più attuali, come benessere, sostenibilità e innovazione. Mentre la chiusura di giovedì 15 aprile sarà affidata alla cultura. Cina e Italia sono infatti i Paesi con il maggior numero di siti Unesco e non poteva quindi mancare una particolare attenzione al tema con arte, musica, territorio e food.