Home ambiente Stazione meteo Monti Gemelli: i dati saranno elaborati dagli studenti dell’Istituto Aereonautico...

Stazione meteo Monti Gemelli: i dati saranno elaborati dagli studenti dell’Istituto Aereonautico Locatelli di Grottammare. Socio onorario della stazione il colonnello Giuliacci, docente del Locatelli

231
0

GROTTAMMARE – Il Consorzio Turistico dei Monti Gemelli ha siglato un importante accordo per la stazione Meteorologica alla vetta dei Monti Gemelli, che inizia già a fornire i primi dati, utili per le previsioni e lo studio dell’atmosfera, con l’Istituto Aereonautico Locatelli di Bergamo, con sede distaccata a Grottammare, dove si sono incontrati il preside e fondatore del Locatelli, professor Giuseppe Di Giminiani, il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, quello di Campli, Federico Agostinelli, il presidente del CDA del Consorzio Enzo Lori, il consigliere delegato alla valorizzazione e tutela del Patrimonio Montano Pietro Adriani e tutti i vertici dell’Istituto.


“Il nostro coinvolgimento è fondamentale, perché i dati meteo saranno elaborati dai nostri studenti,
che studiano meteorologia per cinque anni, e per loro sarà un ruolo importante”, commenta il professor Di Giminiani
Partnership il famoso meteorologo Mario Giuliacci personaggio televisivo e docente del Locatelli, al quale è stata conferita la nomina di “socio onorario” da parte del Presidente dell’associazione meteorologica è il fisico dell’atmosfera Matteo Chiodi affidatario della Stazione, attualmente una delle poche in stretta vicinanza alla costa Adriatica ad una altitudine di 1600 metri che fornisce informazioni dettagliate di tutti i venti in particolar modo quelli che soffiano da est.

“Siamo entusiasti che il Colonnello abbia accettato di far parte della nostra associazione e di aver accettato di collaborare al nostro progetto, – dichiara il giovane camplese – sono sicuro che la sua professionalità ed esperienza sarà di fondamentale importanza per lo studio, il monitoraggio e la divulgazione delle previsioni meteorologiche e dei dati raccolti dalla stazione meteo sul nostro territorio.

Piena soddisfazione è stata espressa dal sindaco Fioravanti, attuale presidente del Consorzio Monti Gemelli.

“Sono sicuro che questa collaborazione porterà al rilancio turistico della zona montana ed uno studio approfondito ed attento dell’atmosfera nella zona Piceno-Aprutina, avvicinando i giovani al territorio”, ha detto Fioravanti.

La stazione attualmente è una delle poche in stretta vicinanza alla costa Adriatica ad una altitudine di 1600 metri, che fornisce informazioni dettagliate di tutti i venti in particolar modo quelli che soffiano da est”.

Nell’occasione era presente anche il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini.

Chi volesse accedere gratuitamente alle informazioni della stazione può farlo al seguente link:

http://www.meteoproject.it/ftp/stazioni/montigemelli/