Home Cronaca Ascoli, Il Comune assegna voucher alle famiglie con minori di età 4-14...

Ascoli, Il Comune assegna voucher alle famiglie con minori di età 4-14 anni e minori disabili di età 4-17 anni per i Centri Estivi 2021

193
0

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Ascoli Piceno il bando rivolto alle famiglie ascolane per la presentazione della domanda di assegnazione voucher per la frequenza ai centri estivi 2021. Il bando, rivolto a nuclei familiari con reddito massimo di 22mila euro annui, vede come beneficiari minori di età compresa tra i 4 e i 14 anni e minori disabili di età compresa tra i 4 e i 17 anni che siano residenti nel Comune di Ascoli Piceno e iscritti e frequentanti uno dei centri estivi ubicati nel territorio comunale. Ciascun voucher è riferito all’iscrizione ai centri estivi per un periodo massimo di n. 4 settimane anche non consecutive, a copertura del costo di frequenza fino a un valore massimo, a settimana, che varia a seconda delle seguenti fasce di reddito ISEE: 

– 100€ a settimana (fino a un massimo di 400€ nel caso di fruizione di n.4 settimane) per nuclei familiari con valore Isee fino a 8mila euro
– 80€ a settimana (fino a un massimo di 320€ nel caso di fruizione di n.4 settimane) per nuclei familiari con valore Isee compreso tra gli 8mila e i 15mila euro
– 50€ a settimana (fino a un massimo di 200€ nel caso di fruizione di n.4 settimane) per nuclei familiari con valore Isee compreso tra i 15mila e i 22mila euro
Al fine di favorire la frequenza dei centri estivi da parte di bambini e ragazzi con disabilità, rispetto ai parametri sopra specificati, per questi ultimi è prevista una maggiorazione di 50€ a settimana.
“L’Amministrazione Comunale continua la propria attività a sostegno delle famiglie ascolane” ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti. “Questo bando rappresenta un concreto segnale di vicinanza ai nostri cittadini: i voucher favoriranno la partecipazione di bambini e ragazzi ai centri estivi, perché dopo oltre un anno di restrizioni è fondamentale che i più giovani recuperino quella socialità e spensieratezza che è purtroppo venuta meno con la pandemia”. Soddisfatto anche l’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni: “Con questo bando l’Amministrazione ha attivato le misure necessarie per supportare concretamente e in tempi rapidi le famiglie ascolane, garantendo a bambini e ragazzi la possibilità di partecipare alle varie attività in programma nei centri estivi: esperienze ludiche, sportive, culturali e ricreative che sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo dei più piccoli, soprattutto dopo un periodo così difficile come quello che abbiamo affrontato nell’ultimo anno”.
Tutte le informazioni sono disponibili al link: https://www.comune.ap.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/19236