Home Cronaca Arquata, Franchi:”Documento Direttore, spero unanimità del consiglio”. “Pronti ad azioni eclatanti per...

Arquata, Franchi:”Documento Direttore, spero unanimità del consiglio”. “Pronti ad azioni eclatanti per la nostra scuola”

654
0

Quali sono i prossimi passi per la futura ricostruzione di Arquata del Tronto? L’abbiamo chiesto al sindaco reggente, Michele Franchi.

“Per quanto riguarda il Documento Direttore, per i piani di recupero, stiamo a buon punto. Siamo in attesa che i pianificatori ci presentino la bozza definitiva del documento. Ovviamente a seguire la condivideremo con i consiglieri per poi approvarla in Consiglio comunale. Fermo restando che sono sempre scenari e linee guida, la vera pianificazione sarà in seconda fase quindi dobbiamo approvare questo documento nel più breve tempo possibile, sempre facendo in modo che non siano fatte in fretta ma far sì che si arrivi alla seconda fase. Siamo convinti di poterla approvare, mi auguro che si riesca a trovare l’unanimità del consiglio comunale. Per la situazione di Pescara del Tronto, bisogna approfondire ma siamo sicuri che si possano limare i dubbi e le criticità che possono emergere nella fase di pianificazione. ”

Si prospetta la possibilità di pruriclassi nella scuola di Arquata per numero minimo di alunni. Come pensate di agire?

“Abbiamo inviato delle lettere per la scuola, all’Ufficio scolastico regionale, abbiamo parlato con il sottosegretario all’incontro ad Ascoli organizzato dalla Regione, siamo convinti che si debba trovare una soluzione al più presto perchè non si può non dare una deroga ai comuni del cratere come Arquata. In questi anni hanno resistito, grazie a Specchio dei Tempi abbiamo una scuola all’avanguardia, la soluzione è la deroga. Aspettiamo risposte dal Governo e dall’Ufficio scolastico regionale, siamo pronti ad azioni eclatanti perchè la scuola per noi è un baluardo, il futuro dei nostri comuni. Ci auguriamo che sia messa al primo posto come è giusto che sia se vogliamo contrastare lo spopolamento dei nostri territori.” – conclude il sindaco Franchi.