Home Cultura & Spettacolo Ascoli, Grande partecipazione all’evento di sensibilizzazione della Croce Rossa ‘Sulle note dell’Umanità’

Ascoli, Grande partecipazione all’evento di sensibilizzazione della Croce Rossa ‘Sulle note dell’Umanità’

289
0

Suoni e colori, ascolto e visione, una serata all’insegna dell’arte e l’occasione per ritrovarsi dopo mesi di grande fatica. Grande partecipazione all’evento organizzato dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Ascoli Piceno dal titolo “Sulle Note dell’Umanità” che si è svolto nel Chiostro di San Francesco.

L’iniziativa è nata dal desiderio di celebrare l’enorme impegno dei volontari della CRI di Ascoli Piceno, dalla voglia di mettersi alle spalle mesi difficili e sensibilizzare anche la popolazione ascolana sull’importanza di non lasciare nessuno indietro, in particolar modo in questo momento storico, in cui l’emergenza Covid ha delineato uno scenario critico non solo dal punto di vista sanitario ma anche economico e sociale.

A partire dalle 19 sono stati aperti gli stand espositivi, dove sono stati mostrate alcune delle attività  fondamentali della CRI: le manovre salvavita in caso di arresto cardiaco (BLSD), le manovre di disostruzione (MPS), il face painting, le attività dell’Area Emergenza, il Corpo delle Infermiere Volontarie e il Corpo Militare Volontario, i Giovani della CRI e, infine, uno spazio dedicato a un reportage dell’Area Sisma Centro Italia e alla presentazione dei progetti di supporto psicosociale in atto anche con la presenza dell’assessore ai servizi sociali del Comune di Amatrice

Dalle 21 un dibattito sui temi dell’inclusione sociale e lavorativa è stato l’occasione per la presidente del Comitato CRI di Ascoli Piceno, Cristiana Biancucci, ha voluto celebrare i volontari tutti ricordando la giornata della battaglia di Solferino e la Fiaccolata di Solferino; una camminata che si snoda lungo i campi che furono teatro dei massacri dovuti alla battaglia di Solferino e San Martino, durante la Seconda Guerra d’indipendenza del 1859.

L’evento è un simbolo importantissimo per i volontari di Croce Rossa, in quanto proprio su questo tragitto Henri Dunant, impressionato dalla tragedia umana subita dai soldati di entrambi gli schieramenti, maturò l’idea stessa di Croce Rossa quale simbolo di soccorso “super partes”, a beneficio di tutti i feriti, indistintamente dalla loro appartenenza militare.

Oggi stiamo affrontando con lo stessi ideali e principi una nuova Solferino dice la Presidente Biancucci. A seguire Fernando Ippoliti Project Manager dell’unità operativa Sociale della Croce Rossa Nazionale ha  illustrato il nuovo progetto della Croce Rossa “LISA – Lavoro, Inclusione, Sviluppo Autonomia”, “il progetto LISA mira a promuovere l’inclusione lavorativa delle persone in condizione di svantaggio e vulnerabilità.

Finanziato dal Ministero del Lavoro e realizzato da Croce Rossa Italiana attraverso l’azione di 21 Comitati territoriali, l’obiettivo del progetto è di accrescere l’inclusione sociale e l’integrazione attiva delle persone in difficoltà, promuovendo il loro sviluppo per favorire il loro ingresso nel mercato del lavoro. Per raggiungere questi obiettivi, numerosi gli strumenti a disposizione: più di 600 Volontari formati sul tema dell’inclusione lavorativa, incontri di orientamento e accompagnamento al lavoro con i beneficiari, la costruzione di un network con aziende, enti di formazione e associazioni di categoria e una piattaforma online per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. A seguire gli intervento dell’assessore Regionale Castelli Guido,  dell’assessore alle politiche sociali Massimiliano Brugni ed i presidenti della CIA Ugo Marcelli e della CNA Arianna Trillini i quali hanno garantito il pieno appoggio all’iniziativa-

Dalle 22 spazio allo spettacolo musico-audiovisivo con i brani inediti dal vivo dei giovani compositori ascolani Giacomo Borraccini e Paolo Giorgi – accompagnati dai musicisti Melissa Cantarini, Letissia Fracchiolla, Nadia Fracchiolla, Enrica Menghi e Anastasia Fioravanti – e la visual performance del light artist designer, Pietro Cardarelli, coadiuvato da Giulia Canala (set designer).

Ricordiamo agli utenti il numero di telefono per prendere appuntamento con i volontari dello Staff LISA di Ascoli 342.0938706 la mail lisacriap@gmail.com  e gli orari del presidio sito presso via Vidacilio, 17 ad Ascoli Piceno attivo il martedi dalle 10 alle 12 ed il giovedi  dalle 16 alle 18. Gli appuntamenti vanno prenotati nel rispetto delle norme antivcovid