Home Cultura & Spettacolo IL PAPARAZZO PAOLONE: DA INVESTIGATORE A FOTOGRAFO DI SUCCESSO SPESSO OSPITE NEI...

IL PAPARAZZO PAOLONE: DA INVESTIGATORE A FOTOGRAFO DI SUCCESSO SPESSO OSPITE NEI SALOTTI TV. UNA MONTATURA LA STORIA TRA CAN YAMAN E DILETTA LEOTTA? SECONDO PAOLONE SI

888
0

E’ di Offida, il famoso paparazzo Paolone, secondo il quale la storia tra l’attore turco Can Yaman e Diletta Leotta sarebbe una montatura. Da Offida partì circa 20 anni fa, per andare a vivere a Milano, dove, inizialmente, si era impegnato nel lavoro di investigatore privato, mettendo su una sua agenzia, che funzionava alla grande, al punto di annoverare tra i suoi clienti persone della Milano bene. Successivamente preferì cambiare mestiere, trasformandosi in paparazzo.

Alla fine si tratta di un lavoro, simile a quello dell’investigatore, per le diverse attività che lo caratterizza, come indagare su un personaggio pubblico, accertarsi della residenza o domicilio, eseguire appostamenti in attesa di pedinarli, per cercare di immortalare momenti interessanti della loro vita privata. E questo Paolone lo sa fare molto bene. Armato dei giusti attrezzi del mestiere, si è trasformato, dunque, in fotoreporter giornalistico ed ha fatto molti servizi, centrando il suo obiettivo su molti personaggi italiani ed esteri, mettendo a segno anche qualche scoop. I Alcuni dei personaggi esteri che ha fotografato sono George Clooney, Marilyn Manson (sue le foto esclusive mentre camminava con un deambulatore), Sylvester Stallone, Arnold Schwarzenegger, Denzel Whashington, Madonna, Barbara Streisand, Mike Tyson, Steven Spielberg, Cher e molti altri.


Tra gli italiani che sono stati oggetto del suo interessi ci sono Belen, la Hunziker e moltissimi altri, e qualche volte si è trovato ad occuparsi anche di cronaca nera: sue foto sono quelle di Annamaria Franzoni, dopo l’uscita dal carcere, Erika De Nardo, anche lei all’ uscita dal carcere e con il nuovo fidanzato, e ancora, Pietro Maso, Vallanzasca.

Inoltre, oltre a fare il paparazzo, si occupa di servizi fotografici con modelle, ad eventi, still life food, feste importanti e collaborando con una nota agenzia di Milano si occupa anche di un prodotto innovativo quale la fotografia immersiva, che permette di realizzare un vero e proprio “tour virtuale del soggetto ritratto”. Un lavoro, quello di Paolone che lo impegna molto, e per questo il professionista si avvale anche di fotografi collaboratori, riuscendo così a gestire la sua attività di paparazzo alle ulteriori. Paolone è spesso ospite nei vari salotti televisivi, nella sua veste di paparazzo, ma anche opinionista di gossip; principalmente nel salotto di Pomeriggio 5, condotto da Barbara D’urso, oltre che reti regionali. Indiscrezioni lo vedono in questi giorni girare anche per un altro programma Mediaset, che andrà in onda a settembre, in prima serata, e sembra che non manchino ulteriori proposte televisive, sempre nell’ambito del gossip.
Insomma, l’offidano Paolone, quasi 50 anni, ne ha fatta di strada, da investigatore a paparazzo a ormai personaggio pubblico.
La sua crescita professionale e le sue numerose conoscenze nel mondo dello spettacolo, televisivo e giornalistico, hanno portato Paolone ad occuparsi anche di comunicazione, andando a curare l’immagine di imprenditori e aziende, ma anche della moda e di qualche personaggio pubblico, supportato da uno staff di professionisti del settore.
Nel 2005, quando Paolone faceva ancora l’investigatore privato e aveva una agenzia, a Milano, salvò una ragazza da uno stupro e per questo il Sindaco di quegli anni, Gabriele Albertini, gli assegnò la Benemerenza civica dell’ Ambrogino d’Oro, un riconoscimento che va agli uomini e alle donne, alle associazioni e alle organizzazioni che hanno saputo dare un contributo speciale alla città.