Home Cronaca Ascoli Piceno e Provincia Grottammare, La terza tappa di ‘Borgo di Vino in tour’

Grottammare, La terza tappa di ‘Borgo di Vino in tour’

732
0

Da venerdì 23 a domenica 25 luglio la protagonista di Borgo diVino in tour sarà Grottammare (AP), celebre località sulla costa marchigiana nel cuore della Riviera delle Palme. Si tratta della terza tappa dell’evento estivo itinerante in 5 appuntamenti che, per altrettanti week end da luglio a settembre, si propone di coniugare il turismo nei Borghi più belli d’Italia e la degustazione di vini del territorio, locali e regionali.

Turismo ed enogastronomia: il binomio perfetto per far ripartire l’Italia.

Con i riflettori puntati sulla bellezza e sul (buon) gusto, “Borgo diVino in tour” è un’iniziativa promossa dall’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” e organizzata da Valica, la prima tourist marketing company in Italia, in collaborazione con il Consorzio Ecce Italia. Sponsor del ciclo di eventi sono il gruppo bancario UniCredit, Enel e Poste Italiane.

Dove, come, quando

“Essere stati scelti per ospitare questa manifestazione – dichiarano il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini e l’assessore allo sviluppo e alla promozione Lorenzo Rossi – dimostra come il nostro Borgo di Grottammare, da noi chiamato Paese Alto, è sempre più centrale nelle rotte di un certo turismo italiano e non solo. Non siamo nuovi a iniziative legate all’enogastronomia di qualità tra le vie del Borgo ma, dopo la pausa dettata dalla pandemia, riprendere sotto l’egida dei Borghi più belli d’Italia – che soprattutto quest’anno hanno significato molto per noi nella promozione televisiva – è un piacere. Il vecchio incasato affacciato sul mare può fare da vetrina ai vini italiani e alla produzione d’eccellenza del Piceno”.

 

L’appuntamento di Grottammare ha come epicentro l’antico Borgo medievale che sorge nella parte alta della cittadina, con un percorso di incontri e degustazioni che si snoda intorno a Piazza Peretti. Il mare è sempre visibile, incorniciato da archi e paesaggi che diventano una indimenticabile cartolina estiva dall’Adriatico.

La manifestazione si svolgerà dalle 18:00 fino alla mezzanotte per tutti i 3 giorni del fine settimana dal 23 al 25 luglio.

Per degustare i vini delle decine di cantine partecipanti occorre acquistare un voucher del costo di 15 euro direttamente in loco oppure sul sito www.borgodivino.it. Il voucher dà diritto ad un kit di degustazione e a 10 assaggi di vini presso gli stand delle cantine partecipanti.

Degustare vino e godere della bellezza del Borgo di Grottammare: momenti che fanno parte di un’unica magia. Il visitatore resterà ammaliato dal panorama mozzafiato che si apre da piazza Peretti e che dall’Adriatico si spinge fino al vicino Abruzzo, con la cima della Majella stagliata all’orizzonte. Dalla terrazza naturale della piazza sarà possibile spostarsi in riva al mare, percorrendo il Lungomare De Gasperi, una curatissima strada che collega Grottammare alle vicine San Benedetto del Tronto e Cupra Marittima, perfetta per una pedalata con vista. Da non dimenticare il Castello della città, che ha oltre mille anni di storia da raccontare.

In primo piano le produzioni vitivinicole del territorio con i vini dell’area ascolana/picena, con la DOCG Offida e le DOC che annoverano Pecorino, Passerina, Falerio e Rosso Piceno. Immancabile co-protagonista sarà il Verdicchio, alfiere del vitigno marchigiano che nelle sue due denominazioni – Matelica e Castelli di Jesi – racconta la straordinaria varietà dei nostri territori. Spazio anche a vini di altre Regioni d’Italia e a piccole produzioni locali come il vino di visciole, una chicca della zona di Cingoli per chiudere la degustazione in dolcezza.

Nei vicoli del borgo, tra ristoranti e negozi, potrete scoprire la cucina della Riviera delle Palme, quella tipica dell’ascolano che, oltre alle celebri e gustose olive di carne, vanta una notevole selezione di formaggi e salumi, con l’insostituibile ciauscolo e il sanguinaccio. Non meno importanti le influenze marittime con il brodetto di pesce e l’immancabile baccalà; per non parlare della versione marchigiana delle lasagne al forno, i “vincisgrassi”. Il tutto senza dimenticare le arance, prodotto tradizionale di questi luoghi.

Insomma, un appuntamento tra terra e mare in uno dei più suggestivi punti della Riviera adriatica, in quelle Marche che sono Regione di storia, di natura, d’arte e di letteratura. Ma anche di vini e di sapori indimenticabili.

Anche a Grottammare – come in ognuna delle 5 tappe di “Borgo diVino in tour” – sarà possibile seguire il percorso formativo sul vino, allestito nelle strade del Borgo, attraverso l’esposizione di una ventina di pannelli, seguendo tre diverse guide…

– …alla degustazione del vino: quale bicchiere scegliere? A quale temperatura deve essere servito e consumato il vino? Quali i colori del vino?…

– …all’abbinamento cibo-vino: qual è il miglior vino da abbinare al cibo che si sta consumando?

– …ai territori del vino in Italia, per poter viaggiare e trovare le produzioni tipiche delle zone scelte come meta delle prossime vacanze…

Le altre tappe

Dopo Grottammare (23-25 luglio) sarà la volta di Brisighella (Ravenna), in calendario dal 6 all’8 agosto e Nemi (Roma), dal 10 al 12 settembre. Il borgo laziale, pur non rientrando fra i Comuni aderenti all’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”, non poteva mancare all’appuntamento, in quanto location “storica” che ha ospitato le prime 6 edizioni di “Borgo diVino”, quando ancora non era diventato un evento nazionale. Prime due tappe di Borgo diVino in tour sono state Cisternino (dal 2 al 4 luglio) e Cefalù (dal 9 all’11 luglio).

Anche per l’estate 2021 – dichiara Fiorello Primi, Presidente dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” – i borghi si candidano ad essere le mete preferite di un turismo domestico che sceglie di trascorrere le vacanze in sicurezza alla scoperta dell’Italia più autentica e genuina. I Borghi più belli d’Italia si preparano quindi ad accogliere i visitatori con l’offerta che da sempre li contraddistingue: un mix di Bellezza, arte, storia, natura, tradizioni ed eccellenze enogastronomiche che raccontano l’unicità dei nostri territori e ci riconducono alle nostre origini”.

“Per Valica si tratta di una integrazione profonda con la propria attività di editore e concessionario di siti online, leader nel mondo del turismo e dell’enogastronomia. Dal web al territorio, dal digitale al fisico, per proporre esperienze di gusto che coinvolgano i nostri utenti. Non li accompagniamo più solo nella scelta della meta, attraverso i nostri consigli online, ma li vogliamo incontrare a tu per tu, in un luogo, coinvolgendoli in un evento pensato per loro, utenti web, curiosi, golosi, attenti all’esperienza turistica ed enogastronomica, capaci di suggerire e socializzare a loro volta l’esperienza vissuta” spiega Luca Cotichini, marketing manager di Valica e ideatore dell’evento “Borgo diVino in tour”.

I PROMOTORI

L’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” è nata nel 2001, in seno alla Consulta del Turismo dell’A.N.C.I., dall’esigenza di valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la grande parte, emarginati dai flussi del turismo di massa. Ne fanno parte 315 comuni, espressione dell’Italia più vera e autentica in quanto custodi di atmosfere, profumi e sapori capaci di elevare “la tipicità” a un modello di vita da “gustare” con tutti i sensi.

GLI ORGANIZZATORI

Valica è la prima società in Italia per “suggerimenti” turistici ed enogastronomici. Un vero Travel & Food data developer, con oltre 40 siti (proprietari o in concessione: da Paesionline.it a Turistipercaso.it a Ricette della nonna…) che compongono il network: 10 milioni di utenti unici, 25 milioni di pagine viste ogni mese, 4 milioni di follower sui social e 4,5 milioni di contatti diretti. Da 15 anni Valica è in continua espansione, in termini di business e di relazioni e si propone come “tourist market company” leader del mercato italiano.

Ecce Italia nasce nel 2013 come Rete delle aziende operanti nel circuito dei Borghi più belli d’Italia per valorizzare il patrimonio produttivo ed enogastronomico di questi territori. Opera con il marchio I Borghi più belli d’Italia per la creazione di nuove opportunità commerciali e di visibilità a favore di piccole e medie aziende dei Borghi – le cui produzioni sono sinonimo di qualità, tradizione, sostenibilità ambientale e cultura dei territori – e in ambito enogastronomico per la promozione delle cucine tipiche dei Borghi.

Per info:

Valica: Tiziana Micheli: t.micheli@valica.it – 392.492 9098

Marco Barbieri – 335.877 3517

Ecce Italia: Anna Lisa Serafini – info@ecceitalia.com – 349.285 1522

Per prenotarsi all’evento:

www.borgodivino.it