Home Cultura & Spettacolo Ascoli Piceno e Provincia Al Teatro delle Fonti di Ripatransone il 28 agosto va in scena...

Al Teatro delle Fonti di Ripatransone il 28 agosto va in scena il musical I Promessi sposi, allestimento moderno del romanzo storico di Alessandro Manzoni della compagnia “Musical Insieme”

422
0
RIPATRANSONE – La compagnia “Musical Insieme” porterà in scena lo spettacolo “I Promessi sposi”, allestimento moderno in forma di musical del romanzo storico di Alessandro Manzoni, venerdì 28 agosto, alle ore 21.30, al Teatro delle Fonti di Ripatransone, nella rinnovata arena del Belvedere del Piceno.
La Compagnia Musical Insieme debutta con I Promessi sposi, opera moderna,
al Teatro Romano di Falerone, nel Luglio 2018. Poi, in successione: Villa Vitali, Cortile Bazzani di Porto San Giorgio, Teatro La Fenice di Osimo, Teatro delle Api di Porto Sant’ Elpidio, Teatro dell’Aquila di Fermo, Teatro Alaleona di Montegiorgio, Parco Comunale ad Alba Adriatica, Teatro Ventidio Basso, ad Ascoli Piceno.
“A 200 anni dalla sua prima stesura, con il titolo Fermo e Lucia, I Promessi Sposi si conferma un’opera eterna, in cui si intrecciano le emozioni più varie dell’animo umano, di cui alcune addirittura agli antipodi: dall’amore al peccato, dalla prepotenza alla compassione, dalla morte al perdono, sono tutte tematiche affrontate da Manzoni, che sono meravigliosamente attuali, anche a distanza di secoli.
Parlare de I Promessi Sposi nel 2021 è paradossalmente ancora più calzante per via di una triste correlazione: a scena della peste a Milano, vista oggi, ci riporta a pieno nell’attualità”, afferma il direttore artistico Valerio Marcantoni.
La produzione di Musical Insieme, con la regia di Elisa Ravanesi, musiche di Pippo Flora e
riduzione teatrale di Michele Guardì, si presenta con un cast rinnovato e arricchito.
In scena sarà presente anche un ginnasta di livello nazionale.
A metà tra il musical e l’opera rock, lo spettacolo affronta il noto romanzo in chiave moderna con agganci col mondo odierno. Il rapporto tra Renzo e Lucia, così come quello tra il popolo e i potenti, saranno indagati insieme alle problematiche dell’essere umano.
In quest’ottica viene enfatizzato il trionfo della vita che vince la morte, la malattia e la peste stessa.
Assistere alla rappresentazione può essere istruttivo anche per gli studenti che si approcciano al massimo capolavoro manzoniano e che, vivendolo in teatro, possono apprezzarne aspetti diversi e più approfonditi rispetto alla lettura scolastica.
Nel contesto della omonima corte medievale, il Teatro fungerà da suggestivo fondale ad un’opera senza tempo della letteratura mondiale, rappresentata in forma teatrale; lo spettacolo sarà ad ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria, effettuabile via email a eventiripa@gmail.com o telefonicamente al numero 0735 99329. L’accesso è consentito ai soli possessori di GREEN PASS.