Home Cultura & Spettacolo Ascoli Piceno e Provincia Ascoli, Presentata l’edizione 2021 di Controvento-Festival dell’Aria

Ascoli, Presentata l’edizione 2021 di Controvento-Festival dell’Aria

585
0

Tutto pronto per “Controvento- Festival dell’Aria”, l’evento clou dell’estate ascolana, all’insegna dell’arte e della cultura, legato alla filosofia dell’andare “controvento”.
Dal 5 al 15 Settembre, “Controvento Festival” si svolgerà negli splendidi scenari naturali di Colle San Marco, Colle San Giacomo e Ascoli.

Si tratta di un’iniziativa organizzata dal Comune di Ascoli Piceno in collaborazione con Regione Marche, Ministero della Cultura con il supporto del CoTuGe (Consorzio Turistico dei Monti Gemelli) e con la direzione artistica di Daniela Tisi con l’ausilio di Carlo Bachetti Doria e l’associazione Centoventotto, che vuole dare slancio e rivitalizzare un territorio che, nonostante le difficoltà, ha tutte le potenzialità per rinascere e volare sempre più in alto così come l’aquilone che si alza controvento.
Ricco il programma di questa prima edizione, con undici giorni di incontri, mostre, escursioni, concerti, spettacoli dal vivo, presentazioni di libri e autori dedicati al fenomeno dell’aria e del vento, con la partecipazione di numerosi ospiti illustri.

Dal trekking all’interno della cava Giuliani con una guida abilitata, ai diversi laboratori artistici alla presentazione dell’arte della falconeria, fino allo spettacolo de La Compagnia dei Folli, dal primo all’ultimo giorno, saranno tante le iniziative in programma.
Inoltre, è previsto il concorso per la realizzazione dell’aquilone più originale, dove una giuria di esperti valuterà l’opera più bella e significativa che si aggiudicherà il prezioso premio: una manifattura artistica tipica ascolana, realizzata appositamente per il concorso.
Uno dei momenti più attesi da grandi e piccini sarà poi il volo in mongolfiera, in programma Domenica 5 Settembre, che permetterà a tutti di ammirare il paesaggio piceno da una prospettiva insolita .

Dal 10 al 15 Settembre, all’interno della prima edizione di Controvento, Festival dell’Aria, grazie alla collaborazione con l’Associazione MetaMorfosi di Roma, l’opera sarà ad Ascoli Piceno, città candidata a capitale italiana della cultura per il 2024.
“Girl with balloon”, è forse la più iconica tra le opere realizzate da Banksy, l’artista britannico di cui non si conosce l’identità ma che continua a riempire l’immaginario artistico contemporaneo di immagini che raccontano il mondo in tutte le sue contraddizioni e complessità.
La Bambina con il palloncino rosso, diventa così simbolo di un festival dedicato al pensiero innovativo, energicamente legato alla filosofia dell’andare in senso contrario a quello verso cui spira il vento e alla forza di sollevarsi e rinascere nonostante le difficoltà.
Esposta in una serigrafia su carta del 2004 – 2005 stampata in edizione limitata e proveniente da una collezione privata (76×56 cm), l’opera sarà accolta per l’occasione nella Pinacoteca cittadina, ospitata a Palazzo dell’Arengo e considerata tra le più importanti istituzioni culturali della regione Marche, e dell’Italia centrale. La Sala Ceci, dal soffitto decorato con l’Allegoria della Guerra Sociale tra Ascoli e Roma di Domenico Ferri (1895), e che accoglie la maggior parte della collezione donata dal medico ascolano Antonio Ceci (seconda metà del XIX e la prima metà del XX secolo) sarà allestita per l’occasione. Un’intera parete, infatti, sarà dedicata all’opera di Banksy che nel 2017 venne considerata, in un sondaggio promosso da Samsung, come l’opera più amata dai britannici.
Con l’occasione anche la prestigiosa collezione della Pinacoteca Civica sarà ispirata dal vento e dall’aria e seguendo il palloncino della bambina rappresentata nel capolavoro del citato artista scopriremo le tracce dell’aria restituite dalle varie opere.
L’intera manifestazione, oltre ad essere totalmente gratuita, si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anticovid e dei vari protocolli previsti, per cui sarà necessario prenotare per partecipare ad ogni singolo evento,(per il laboratorio artistico Alessandra al 3899459592, per le escursioni in trekking Paride al 3280269840, per volo in mongolfiera, lo spettacolo de La Compagnia dei Folli, per le presentazioni degli autori Santoro, Faggiani, Maria Rita Parsi Marcello Tagliente, Massimo Donà e per la mostra Bansky e lo spettacolo dei pianisti Santini, Elena al 3881085220) ed esibire in loco il green pass, o in alternativa, l’esito del tampone effettuato nelle 48 ore prima o avvenuta guarigione dal Covid- 19.

PROGRAMMA:
DOMENICA 5 SETTEMBRE a Colle San Marco, ci sarà il taglio del nastro di Controvento, alla presenza delle principali autorità locali e regionali. L’evento verrà aperto, con il volo degli aquiloni e della piccola mongolfiera e l’esibizione del falconiere Giovanni Granati a cura del CoTuGe.
A seguire, alle ore 9:00 inizierà il primo trekking ( prenotazioni Paride al numero 3280269840), alle Cave Giuliani dell’artista Giuliano Giuliani con una guida abilitata che accompagnerà il gruppo alla scoperta dei vari rapporti tra il fenomeno dell’aria, dell’ossigeno e della montagna. Durante il tragitto, verrà percorsa una parte del sentiero storico che gli escursionisti ascolani solo soliti fare per raggiungere la Montagna dei Fiori con una lunghezza pari a 8,5 km e con un tempo di percorrenza di 4 ore e 30 minuti.
● programma escursione: alle 09:00 partenza primo trekking da Colle San Marco,
● 10:30 arrivo a Colle San Giacomo e visione aquiloni,
● 11:30 si riscende verso il Rifugio Paci,
● 12:00 arrivo al Rifugio Paci, pausa pranzo al Rifugio o Pranzo al Sacco,
● 13:00 si riscende verso Colle San Marco,
● 13:40 arrivo a Colle San Marco.
a seguire alle 10 ci sarà un laboratorio di aereostatica artistica a cura dell’associazione Aria ( realizzatori italiani aerostati).
A seguire, alle 11:30 si svolgerà un laboratorio artistico a cura di Controvento Lab. ( prenotazioni Alessandra al 3899459592).
Nel pomeriggio, alle 15 ci sarà il secondo trekking sempre sulle Cave.
programma escursione: 15:00 partenza secondo trekking da Colle San Marco,
● 16:30 arrivo a Colle San Giacomo e visione aquiloni,
● 17:30 si riscende verso il Rifugio Paci,
● 18:00 arrivo al Rifugio Paci, pausa merenda,
● 18:45 si riscende verso Colle San Marco,
● 19:30 arrivo a Colle San Marco,
● il ritorno è previsto al Rifugio Paci dove ci sarà la cena. Si riparte verso il pianoro. La serata sarà animata dalla magia dello spettacolo “La luna bianca”de La Compagnia dei Folli all’interno della cava Giuliani.
A seguire alle 15:00 ci sarà la presentazione dell’arte della falconeria a cura dei testimonial dei Monti Gemelli Giovanni Granati e Athena Jitariuc.
Dalle 16:00 ci sarà il volo in mongolfiera ( prenotazioni Elena al 3881085220), dove grandi e piccini potranno provare il brivido di volare e ammirare dall’alto lo splendido panorama .
La serata si concluderà con lo spettacolo de La Compagnia dei Folli, in programma alle 21.30 dal titolo “Vento Celeste” all’interno della Cava Giuliani (Prenotazioni Elena al 338 108 5220).
A Colle San Giacomo invece la giornata sarà così strutturata:
● Alle 11:00 Inizio esibizione aquiloni,
● A seguire alle 11:30 ci sarà il laboratorio per la costruzione degli aquiloni,
● Alle 12:00 ci sarà l’esibizione del parapendio.

Nel pomeriggio :
● Ore 16.00 prenderà il via il concorso degli aquiloni, una giuria di esperti valuterà la realizzazione artistica più bella ed originale. L’opera vincitrice del concorso sarà poi esposta in modo permanente presso la sede del futuro Museo dell’aquilone,
● Ore 18.00 premiazione del concorso .

LUNEDI 6 SETTEMBRE, COLLE SAN MARCO
vedrà nel pomeriggio, alle 18:30, la presenza dell’autore Vincenzo Santoro che insieme al titolare della libreria Rinascita di Ascoli, Giorgio Pignotti, discuterà sul tema “Come si costruisce una comunità leggente- idee e proposte per far collaborare biblioteche e librerie con un occhio di riguardo ai più piccoli”.
A seguire, lo scrittore presenterà il suo ultimo libro “ Il tarantismo mediterraneo, una cartografia culturale”, a moderare l’evento Eleonora Tassoni de La Rinascita Intermezzo danzante di Marta Luzi( Per le prenotazioni, Elena al 338 108 5220).

MARTEDI 7 SETTEMBRE, COLLE SAN MARCO
sarà un’altra giornata dedicata alla cultura, grazie al giornalista e scrittore Franco Faggiani. L’autore, presenterà a tutti i presenti i suoi ultimi romanzi dedicati alla natura salvifica. Modera Eleonora Tassoni. (Per le prenotazioni Elena al 338 108 5220).
MERCOLEDI 8 SETTEMBRE, COLLE SAN MARCO
La giornata sarà dedicata alla musica con lo spettacolo “ Le melodie del vento” concerto per violino e pianoforte del maestro Marco Santini con la partecipazione di Lucia Santini. (Per le prenotazioni Elena al 338 108 5220).
GIOVEDI 9 SETTEMBRE,COLLE SAN MARCO
all’interno della Cava Giuliani ci sarà il concerto dell’artista jazz Paolo Fresu in “Quando l’aria si trasforma in suono”. ( Per le prenotazioni Elena al 338 1085220).

La giornata di VENERDI 10 SETTEMBRE invece si svolgerà interamente ad Ascoli:
● nel pomeriggio alle 17 nel giardino del Palazzo dell’Arengo ci sarà come ospite la psicologa Maria Rita Parsi che parlerà de “Il mondo salvato dai ragazzini: esempi e proposte per restituire fiducia alle nuove generazioni”, a moderare gli interventi ci sarà la Prof.ssa Daniela Tisi, direttrice artistica del Festival,
● subito dopo, alle 18:30 verrà inaugurata la mostra “Girl with balloon” di uno dei maggiori esponenti della street art, Bansky, presso la Pinacoteca Civica
● alle 21:30, nei giardini dell’Arengo, ci sarà il reading poetico dal titolo “Un ponte sospeso tra gli aquiloni e i sogni” a cura del poeta e archeologo, già alto funzionario del Gabinetto del Ministero della Cultura,Marcello Tagliente. ( Per gli eventi , è necessaria la prenotazione al seguente numero 3881085220).

Infine, MERCOLEDI 15 SETTEMBRE, sempre ad Ascoli, nei giardini dell’Arengo alle 18 ci sarà la chiusura del Festival e della mostra alla presenza del filosofo Massimo Donà, “L’aria: ovvero della leggerezza” ( per la prenotazione Elena al 3881085220).