Home Prima Pagina Calcio Promozione, Al via il settore giovanile del Monticelli: parola al responsabile...

Calcio Promozione, Al via il settore giovanile del Monticelli: parola al responsabile Pietro Zaini

475
0
Pietro Zaini

Con l’inizio del campionato di Promozione, ripartono anche i campionati giovanili. Fermi ormai da due anni i ragazzi del Monticelli sono pronti per nuove sfide. A fare il punto della situazione è stato Pietro Zaini, ex calciatore dell’Ascoli Calcio e ora responsabile del Settore Giovanile biancoblù.

“Ci siamo. Siamo carichi per ripartire – ha ammesso Zaini – Negli ultimi due anni non si è praticamente mai giocato e questo non fa bene ai ragazzi. Il lavoro svolto dalla società e da tutto lo staff del Settore Giovanile è stato encomiabile. Fin da subito ci siamo attivati per restare in contatto con i ragazzi e le famiglie mettendo in campo tutti gli strumenti a nostra disposizione. Ora è tempo di tornare sul campo.

Abbiamo messo su uno staff tecnico di alto livello con figure professionali, come per esempio Luigi Zaini con patentino UEFA A, che possono aiutare i ragazzi a crescere dal punto di vista tecnico ma soprattutto umano. Stiamo lavorando per implementare lo staff con l’inserimento di nuove professionalità che possano aiutarci ad alzare il livello ancora di più.

Non avere il nostro campo a disposizione non ci aiuta, per la prima parte di stagione saremo costretti a utilizzare vari campi della città per poterci allenare. Va sicuramente fatto un plauso alla società che è riuscita a mettere a disposizione un campo di allenamento per ogni squadra del nostro settore giovanile. Un ringraziamento va fatto anche alle famiglie che hanno capito la situazione e ci hanno dato fiducia credendo fortemente nel nostro progetto.

Negli ultimi anni abbiamo lavorato bene e ora iniziamo a raccogliere i frutti. Con soddisfazione ufficializziamo il passaggio di Biagio Andrea Grelli all’Ascoli. Arrivato due anni fa nel nostro settore giovanile, Biagio è entrato nel radar dell’Ascoli da qualche tempo, sintomo questo dell’ottimo lavoro che abbiamo fatto in poco tempo. Ora per lui si aprono nuove opportunità e nuove sfide, avrà la possibilità di cimentarsi in campionati nazionali mettendo in mostra tutte le sue qualità.

Il settore giovanile è stato sempre un nostro punto di forza. Per anni da esso sono usciti ragazzi che hanno fatto parte stabilmente della prima squadra ritagliandosi un ruolo importante in campionati difficili come la serie D o l’Eccellenza. Questo ci fa ben sperare e ci da la carica per andare avanti migliorando sempre di più.”