Home Prima Pagina Calcio Serie D, Il Porto d’Ascoli attacca il Comune di San Benedetto:...

Calcio Serie D, Il Porto d’Ascoli attacca il Comune di San Benedetto: “Negato lo stadio rischiamo la sconfitta a tavolino”

357
0
La grande festa a fine gara per la promozione del Porto d'Ascoli in Serie D
Con un comunicato stampa la società biancazzurra neo promossa in Serie D ha attaccato il comportamento del Comune di San Benedetto del Tronto sulla mancata concessione dello stadio Riviera delle Palme per la gara di Coppa Italia di domenica contro il Nereto.
“Il Porto d’Ascoli Calcio – hanno scritto – prende atto dell’ennesimo dietrofront del Comune sulla disponibilità del Riviera delle Palme.
Lo scorso mercoledì 1º settembre si è tenuto un incontro allo stadio tra il direttore generale biancoceleste Pierluigi Traini, il tecnico della manutenzione del campo e l’addetto comunale alla gestione degli impianti Alessandro Amadio.
Quel giorno veniva assicurata al Porto d’Ascoli la disponibilità del Riviera per la prima partita di Coppa Italia in programma domenica 12 settembre, previa rinuncia dell’amichevole contro il Pineto di domenica 5 settembre, in modo da consentire la semina del manto.
Promesse non mantenute però, – hanno concluso nel comunicato – visto che poco fa una comunicazione via email annuncia l’indisponibilità del medesimo stadio e condanna il Porto d’Ascoli al potenziale rischio di uno 0-3 a tavolino”