Home Prima Pagina Calcio Promozione, Il Castignano beffato all’ultimo minuto nella sfida contro il Portorecanati:...

Calcio Promozione, Il Castignano beffato all’ultimo minuto nella sfida contro il Portorecanati: alla fine è solo pareggio

233
0
Il bomber Giorgio Galli (foto: Rosaria Tomassini)

PORTORECANATI – CASTIGNANO 2 – 2:

PORTORECANATI: Pedol, Candidi, Angelici, Malaccari, Donati, Camilletti, Di Lernia, Sgolastra (86’ Caporaletti), Leonardo Giri, Pantone, Cecere (81’ Ben Fredj). All: Marco Ciccarelli

CASTIGNANO: Moretti, R. Fioravanti, Angelini, Ionni, Ferrari (70’ Cesani), Vannicola (76’ Corradetti), Funari, Chiappini, Galli, Gandelli, Martoni. All: Luigi Vittori

Arbitro: Ubaldi di Fm.

Assistenti: Sorrentino di San Benedetto T. e Rinaldi di Mc

Reti: 19’ rig. Pantone (P), 37’ Funari (C), 65’ rig. Galli (C), 91’ Camilletti (P)

PORTO RECANATI

Sfuma al 91’ la prima vittoria esterna stagionale del Castignano di Mister Luigi Vittori che al “Monaldi” di Porto Recanati si fa raggiungere proprio sul filo di lana da un gol rocambolesco di Marco Camilletti, che regala ai giovani padroni di casa un insperato pareggio.

Il Castignano, che in settimana ha salutato Iachini trasferitosi all’Atletico Azzurra Colli, si presenta al “Monaldi” privo dell’infortunato Fortunati e dello squalificato Luzi con Gandelli in campo non al cento per cento. Dall’altro lato il Portorecanati, ancora a secco di vittorie, si presenta in campo con una giovane formazione con gli esperti Pantone e Camilletti a fare da chioccia ai tanti ragazzi in campo, Leonardo Giri e Cecere su tutti visto che sono classe 2005.

Partono bene i locali con Pantone che al 5’ ha subito il pallone del vantaggio ma Moretti è strepitoso e salva il Castignano. Lo stesso Pantone al 10’ è ancora pericoloso sulla destra ma stavolta il suo diagonale fa la barba al palo. Al 19’ però il bomber locale prende il tempo all’esperto Ionni, quest’oggi schierato difensore centrale. Trattenuta evidente in area di rigore che l’arbitro punisce giustamente con un calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Pantone spiazza Moretti e sigla il vantaggio del Portorecanati.

Il Castignano, fin qui sornione, esce dal letargo ed inizia a fare la cosa che meglio gli riesce ovvero giocare a calcio. Al 37’ da un bella azione corale costruita sulla destra con Roberto Fioravanti, arriva un cross in area proprio nella zona dell’under Mattia Funari che sfrutta il suo magic moment e in diagonale piazza il gol del pareggio per il Castignano. Per il centrocampista classe 2002 è il terzo gol stagionale consecutivo, non male per un under alla prima stagione in Promozione. Si va al riposo sull’1-1.

Nella ripresa dagli spogliatoi esce un Castignano più determinato, pronto a cercare di portare a casa tutta la posta in palio. Galli fa a sportellate con tutto e tutti, vincendo tutti i duelli con il suo diretto marcatore Camilletti ed aprendo sovente spazi per gli inserimenti di Martoni e Funari. Ed al 67’ proprio da una giocata simile, Martoni si incunea in area tra Camilletti e Donati, venendo strattonato da quest’ultimo. Ubaldi non può far altro che concedere il rigore stavolta per il Castignano.

Dal dischetto si presenta Giorgio Galli che spiazza Pedol e ribalta il risultato, per il 2-1 del Castignano. Il Portorecanati, ferito nell’orgoglio si butta allora in avanti alla ricerca del pareggio, lasciando praterie per il contropiede degli ospiti. Al 75’ clamorosa palla gol fallita dal Castignano in contropiede con Martoni che non riesce a chiudere la partita dopo una lunga galoppata: Camilletti si immola e mantiene in partita i suoi. Il Castignano pregusta il colpo grosso ma al 91’ arriva la doccia gelata: dubbia punizione fischiata al Portorecanati sull’out sinistro a circa trenta metri dalla porta di Moretti. Pantone si incarica della battuta, calciando un potente tiro-cross a giro che colpisce in pieno l’incrocio dei pali rimbalzando nei pressi della linea di porta: Camilletti si fionda come un falco sulla ribattuta, anticipando i difensori del Castignano ed insaccando a porta sguarnita il gol del 2-2.

Nel finale un’occasione per parte per vincerla: al 93’ punizione di Chiappini dal limite ben parata da Pedol; al 94’ è Leonardo Giri ad avere sui piedi il pallone del 3-2 ma per fortuna dei biancorossi calcia malamente alto. Finisce con un 2-2 sostanzialmente giusto per quanto visto in campo anche se il rammarico per il Castignano è quello di non aver chiuso prima la partita.

Prossimo match sabato alle h 15:30 al Comunale contro la Futura 96, mentre mercoledì 13 il Castignano sarà di scena in casa del Monticelli per l’ultimo turno di Coppa Marche.