Home Prima Pagina Comunali Marche: ballottaggi a Castelfidardo e San Benedetto del Tronto

Comunali Marche: ballottaggi a Castelfidardo e San Benedetto del Tronto

324
0

Sono due, le città al ballottaggio per le Comunali nelle Marche con seggi aperti oggi (7-23) e domani (7-15): sono Castelfidardo (18mila abitanti), in provincia di Ancona, e San Benedetto del Tronto (47mila abitanti), provincia di Ascoli Piceno.

Per esercitare il diritto di voto non occorrerà  esibire la certificazione verde Covid 19, il Green Pass.

Le regole entrate in vigore il 15 ottobre riguardano, infatti, i lavoratori, non coloro che usufruiscono di un servizio pubblico ai quali possono essere equiparati gli elettori.

A San Benedetto il sindaco uscente, Pasqualino Piunti (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Noi con l’Italia, Popolo della Famiglia e San Benedetto Protagonista, lista del candidato) ha raggiunto il 41,56% dei voti al primo turno;

a sfidarlo Antonio Spazzafumo (19,06% al primo turno) che guida una formazione civica, sostenuto da cinque liste (Centro Civico Popolare, Libera, San Benedetto Viva, Rinascita Sambenedettese e Rivoluzione Civica).

Fuori gara il centrosinistra, che si era presentato diviso in tre tronconi con altrettanti candidati sindaci: non vi sono apparentamenti con Spazzafumo, ma il segretario provinciale dem ha lanciato un appello a sostenerlo.

A Castelfidardo, città della fisarmonica, Gabriella Turchetti (29,04% al primo turno; FdI, Lega, lista civica ‘Fare bene per Castelfidardo’), farmacista, figlia di ‘nonna Peppina’ Giuseppa Fattori, anziana di Fiastra simbolo di resilienza dei terremotati, si contrappone al sindaco uscente Roberto Ascani (27,29%; M5s, Civica Castelfidardo Futura).

Il distacco dei due candidati al primo turno è stato di appena 141 voti; al terzo posto si era piazzato Marco Tiranti (25,78% a 122 voti dal secondo posto; centrosinistra). Nessun apparentamento ufficiale con le liste dei partiti esclusi dal ballottaggio.