Home ambiente Grottammare, Grande successo per l’evento finale di AdriSmartFish: Incontro B2B tra pescatori e...

Grottammare, Grande successo per l’evento finale di AdriSmartFish: Incontro B2B tra pescatori e ristoratori, Show Cooking ed Azione Dimostrativa sulla sperimentazione da parte degli Operatori della Piccola Pesca Artigianale del COGEPA

473
0
Uriano Meconi della Regione Marche e Accademia Chef

Grande partecipazione ed entusiasmo all’Evento Finale del Progetto Adrismartfish, presso Villaggio della Piccola Pesca di Grottammare.

Il Progetto è co-finanziato dal Programma Interreg Italia-Croazia 2014/2020 e con partner la Regione Marche, ha promosso numerose attività ed iniziative con la collaborazione del Consorzio COGEPA di San Benedetto del Tronto, Presieduto da Giovanni Picciotti e del Centro di Educazione Ambientale “Ambiente e Mare” R. Marche e R. Abruzzo, Partners in Service Srl e dell’Accademia della Cultura e del Turismo Sostenibile con il Marchio“In Blu Turismo Sostenibile in Adriatico” e si dirige al termine con un evento finale che si svolgerà presso l’aula didattica del Villaggio della Piccola Pesca di Grottammare (AP).

CEA Ambiente e Mare e Pietro Lucadei

Il Progetto AdriSmartFish, ha come obiettivo principale la valorizzazione e la promozione della sostenibilità della piccola pesca artigianale nelle Regioni Adriatiche.

Data l’importanza socioeconomica e dal ruolo culturale e tradizionale della piccola pesca artigianale per le comunità costiere dell’Adriatico, AdriSmartFish intende valorizzarne e rafforzarne la sostenibilità attraverso  azioni pilota condivise volte a garantire un prelievo sostenibile delle risorse alieutiche ed a promuovere innovazione di prodotto e di mercato.

Ricordiamo il ruolo Importante del Consorzio di Gestione Co.Ge.Pa, uno dei primi istituiti in Italia ai sensi del Decreto Ministeriale MIPAAF “disciplina della piccola pesca” del 14 settembre 1999,al fine di attuare interventi per il superamento della crisi del comparto della piccola pesca artigianale attraverso iniziative collettive a medio termine, indirizzate ad incentivare l’aggregazione tra i pescatori della piccola pesca artigianale e a incrementare la produttività  del  settore, che raggruppa i pescatori piccola pesca artigianale da San Benedetto del Tronto, a Porto Sant’Elpidio  come aggregante del settore della Piccola Pesca Costiera della Regione Marche.

azione dimostrativa prog adrismartfish piccola pesca COGEPA

Nell’occasione il Villaggio della Piccola Pesca di Grottammare ha ospitato anche delle postazioni informative utili ad approfondire la conoscenza sugli specifici argomenti e sulle opportunità legate al territorio ed al mondo della piccola pesca.

Info Point del progetto Adri.SmArtFish, (Programma Interreg Italia-Croazia 2014/2020) R. Marche ID 10045781 – Servizio di supporto alla sperimentazione di azioni pilota per la valorizzazione della piccola pesca nel territorio Regionale.

Istituto Alberghiero con Dirigente Germani e Prof. Seghetti e pescatori di Grottammare

Al via l’evento con l’Incontro B2B tra pescatori e ristoratori locali è stato volto nell’ottica di favorire iniziative “from hook to cook (dall’amo al piatto)” e promuovere il pescato locale di qualità della piccola pesca. Alle 10.00, dopo una breve introduzione al progetto dott.ssa Biologa Mery Spurio del CEA Ambiente e Mare, Regione Marche  e Regione Abruzzo, della  Partners in Service Srl a seguire l’azione dimostrativa in campo rivolta agli operatori della piccola pesca regionali e provenienti dalle aree del progetto, sull’azione 4.3 “Sperimentazione di misure gestionali a livello tecnico, spaziale e temporale volte a garantire un prelievo sostenibile delle risorse alieutiche e di misure volte alla tracciabilità del prodotto”, da parte degli operatori della Piccola Pesca del CO.GE.PA di San Benedetto del Tronto che hanno aderito all’iniziativa, Augusto Maloni, Marco Basili, Francesco Ciarrocchi.

 I Pescatori sono stati i protagonisti indiscussi della giornata ed hanno illustrato le tecniche di cattura e gli attrezzi principalmente utilizzati per garantire un prelievo sostenibile delle risorse alieutiche dell’Adriatico con focus alle specie target del progetto: Seppie, Sogliole, Canocchie e Lumachine di Mare.

Le azioni pilota del progetto sono: Azione 4.3  “Sperimentazione di misure gestionali a livello tecnico, spaziale e temporale volte a garantire un prelievo sostenibile delle risorse alieutiche e di misure volte alla tracciabilità del prodotto” che ha come obiettivo la sperimentazione di linee guida gestionali condivise volte a promuovere e migliorare la sostenibilità della piccola pesca in Adriatico, nella prospettiva di definire e attuare un protocollo di sostenibilità condiviso con gli operatori, le istituzioni e gli enti scientifici delle regioni italiane e croate coinvolte nel progetto ed eventualmente registrare un marchio europeo di sostenibilità che valorizzi, promuova e tuteli il valore del prodotto da piccola pesca.

Presenti i pescatori della Piccola Pesca del CO.GE.PA di San Benedetto del Tronto, Francesco Ciarrocchi, Paolo Angelici, Marco Basili, Augusto Maloni, Gabriele Eleuteri, Elvio Mazzagufo,  Emidio del Zompo e  Giuseppe Patrizi.  Il progetto con l’Azione 4.4 “Innovazione di mercato per la valorizzazione della piccola pesca” ha come obiettivo la valorizzazione della piccola pesca sul mercato, attraverso interventi localizzati che promuovano contatto e vendita diretta al consumatore e al ristoratore, l’aumento della consapevolezza della sostenibilità della piccola pesca da parte del mercato, la operatori e fruitori delle aree dedicate alla piccola pesca. Nello specifico, sul territorio della Regione Marche, si intende valorizzare e/o potenziare iniziative e spazi dedicati alla piccola pesca.

Alle 11.30, Show Cooking “Tradizione ed Innovazione” condotto dalla Biologa Barbara Zambuchini del CEA Ambiente e Mare, Regione Marche  e Regione Abruzzo della  Partners in Service Srl, dove sono stati preparati piatti della tradizione marinara rivisitati da chef qualificati di “Accademia Chefs”, Massimo Polidori e il suo Staff e Chef di eccezione: i pescatori della Piccola Pesca Artigianale del Consorzio COGEPA sbt, grande successo per Michela Ciarrocchi con il polpo con le patate di montagna di Patasibilla.  Esperti di settore e della Pesca dal Dott. Uriano Meconi, Regione Marche, Dirigente Manuela Germani dell’Istituto Alberghiero di San Benedetto del Tronto, Agronomo Luca Giacomozzi e l’Ideatore “Marche in valigia” Roberto Ferretti. Presente all’iniziativa l’Istituto Alberghiero di San Benedetto del Tronto con una classe del Corso di Accoglienza Turistica accompagnata dal prof. Seghetti  per condividere le abilità tecniche e comunicative di tipo organizzativo-progettuale dei servizi di accoglienza, ma anche sulle modalità di promozione delle iniziative locali.

Nell’aula didattica del Villaggio della Piccola Pesca di Grottammare è stato fruibile a scopo promozionale un Totem Multimediale ed interattivo che messo a disposizione video con finalità didattica e divulgativa volta alla conoscenza del progetto Adrismartfish, delle specie ittiche, della stagionalità, dei mestieri e delle tradizioni legate alla piccola pesca costiera.

Sono stati distribuiti Gadget realizzati ad hoc del progetto Adrismartfish come Calendari, Mascherine, grembiuli ed opuscoli informativi.Evento anche “live” sulla piattaforma facebook di Adrismartfish  e del Centro di Educazione Ambientale “Ambiente e Mare” R. Marche e R. Abruzzo.

Si ringrazia per la collaborazione Il Sindaco di Grottammare Enrico Piergallini, L’assessore allo Sviluppo e Promozione Lorenzo Rossi, La Dirigente la Prof. ssa Manuela Germani e il prof. Seghetti e la prof. Quagliarini dell’Istituto Alberghiero di San Benedetto del Tronto,Accademia Chefs di Roberto Morello, Alfredo CristoforidiPatasibilla, Isabella Mandozzi dell’Oleificio Silvestri Rosina e i PescatoriFrancesco Ciarrocchi, Paolo Angelici, Marco Basili, Augusto Maloni, Gabriele Eleuteri, Elvio Mazzagufo,  Emidio del Zompo e  Giuseppe Patrizi della Piccola Pesca del CO.GE.PA di San Benedetto del Tronto e dott.ssa Claudia Strozzieri, dott.ssa Mery Spurio e la Biologa Barbara Zambuchini del CEA Ambiente e Mare, Regione Marche  e Regione Abruzzo della  Partners in Service Srl.