Home Cultura & Spettacolo Ascoli Piceno e Provincia Ascoli, Torna stasera la trasmissione ‘La Senti L’Aria’ con Ilaria Buccheri e...

Ascoli, Torna stasera la trasmissione ‘La Senti L’Aria’ con Ilaria Buccheri e Viviana Bazzani su Radio Ascoli: ospiti il regista Paolo Consorti e i Blonde Brothers

496
0
Il regista Paolo Consorti e gli attori Barbara Bouchet e Franco Nero

Torna questa sera l’appuntamento con la trasmissione radiofonica ‘La Senti l’Aria’ condotta da Ilaria Buccheri.

L’appuntamento è per le ore 20.30 sulle frequenze di Radio Ascoli con opinionista Viviana Bazzani in collegamento da Milano. La Bazzani, ex agente di Polizia costretta al pensionamento anticipato dopo una colluttazione con un clandestino albanese che le è costato la perdita di un occhio, è stata una concorrente del Grande Fratello e oggi è un’opinionista di successo. Cura in particolare una rubrica molto seguita chiamata Semplicemente Donna per La Gazzetta di Milano.

L’ex poliziotta, ora opinionista Viviana Bazzani

Ospite della prima puntata sarà il regista sambenedettese Paolo Consorti fresco vincitore del Premio Dino De Laurentiis alla XI Edizione CortoDino Film Festival per il film “Havana Kyrie”, con protagonista e co-produttore Franco Nero che sarà nelle sale a febbraio.

L’annuncio è stato dato da Francesca Piggianelli durante la proiezione del film al Cinema Adriano di Roma in un evento che Franco Nero ha voluto dedicare agli amici ed ai numerosi artisti e registi.

All’evento hanno partecipato anche intellettuali, personaggi del mondo del cinema, della Tv e della politica. Tra gli altri: Barbara Bouchet, Nicola Pistoia, Maria Rosaria Omaggio, Pupi ed Antonio Avati, Isabel Russinova, Rodolfo Martinelli Carraresi, Mario Zamma, Pino Ammendola, Fausto Bertinotti con la moglie, Riche Clive, Massimo Spano e Mario Pescante.

Ilaria Buccheri durante la trasmissione ‘La Senti L’Aria’

Il film narra di un vecchio maestro rossiniano in crisi che si ritrova, suo malgrado, a dirigere un coro di bambini a l’Avana. Il suo carattere burbero e austero dovrà fare i conti con i colori e l’allegria cubana e con un fugace passato vissuto nell’isola.

Nel cast, oltre a Franco Nero, ci sono Ron Perlman, Jorge Perugorria, Jacqueline Arenal e molti altri, tra gli italiani, Luca Lionello e Federico Pacifici. Ma non si tratta del primo riconoscimento come Miglior Film: si è imposta in festival internazionali come il Chicago Film Award 2020, il Global Indian Film Festival 2020, European Cinema Festival Madrid, Festival de Cine Independiente San Antonio 2021 e il World Festival Corrientes Argentina del 2021, oltre ad aver ottenuto menzioni speciali e nomination a Monaco (Germania), Matera, Montreal, Stoccolma, New York, Malta, Salerno, Barcellona e Siena. Tra l’altro il film è già su Rai play.

Paolo Consorti nel corso della trasmissione ‘La Senti L’Aria’ racconterà anche come sono andate le riprese del suo quinto lungometraggio dal titolo ‘Acqua alle corde’ girato qui nel Piceno tra Montalto, Offida e Colli del Tronto, passando per Grottammare, Cossignano e Ripatransone.

Si tratta di un film ispirato alla vicenda che lega il Papa Sisto V al celebre obelisco di Piazza San Pietro. Nel cast sono stati coinvolti vecchi amici come Giobbe Covatta ed Elio (delle Storie Tese) e poi Enzo Iacchetti, Natasha Stefanenko, Vito (Stefano Bicocchi), Stefano Nosei, Cristiano Caldironi, Rocco Ciarmoli , Stefano Gagliardi e bravissimi attori marchigiani, Rebecca Liberati, Roberto Rossetti, Andrea Caimmi, Pier Massimo Macchini, Valeria Romanelli, Mirko Abbruzzetti, Edoardo Spaccasassi, Debora Bianco, Serena Severini, Edoardo Fazzini e altri.

Il film è prodotto da Opera Totale con Pinkhouse di Francesco Sardella.

E poi si parlerà anche del prossimo lavoro “Parsifal”: un film internazionale finanziato dal ministero della Cultura, ancora con Franco Nero.

I Blonde Brothers

Assieme a Paolo Consorti stasera saranno ospiti anche i Blonde Brothers nati artisticamente dalla fusione musicale di due fratelli Luca e Francesco Baù. Il loro singolo “Io Resto a Casa mia” dedicato agli eroi in prima linea negli ospedali nell’emergenza Covid-19 ha anticipato l’Album “Smuoviamo la città” (Prodotto da Alberto Rapetti presso gli Orange Studios di Verona) che è stato primo in classifica su Itunes durante l’estate con la canzone che ha scalato le classifiche dei passaggi radio secondo il sito di monitoraggio Airplay.