Home Genitori Ascoli, Presentato il ‘Progetto Asterix 2021-22’ del Professor Riccardo Spurio per l’attività...

Ascoli, Presentato il ‘Progetto Asterix 2021-22’ del Professor Riccardo Spurio per l’attività motoria gratuita nelle scuole

329
0

E’ stato presentato ieri nella Sala Docens il nuovo ‘Progetto Asterix, che promuove la pratica dell’attività motoria. Quattro i tipi di iniziative sviluppate: il ‘Progetto Asterix’ con 76 scuole coinvolte da Arquata del Tronto a Pedaso per un totale di circa 9 mila bambini; il ‘Progetto Inclusione e Disabilità’ che vede, sia nel progetto Asterix che che nei campus estivi, la partecipazione di bambini con criticità e disabilità; i ‘Campus Estivi 2022’ con English sport, musica, progetti, laboratori, un cane come amico e tante novità; ‘Sport ad Arquata’ per tenere sempre accese le luci su un luogo dove c’è necessità di ricucire il tessuto sociale dopo la terribile sciagura del terremoto.

“Giunto al 19° anno di attività – ha ammesso il Professor Riccardo Spurio – il Mondo Asterix,  si arricchisce di molteplici iniziative.
Al Progetto di educazione motoria, denominato Asterix, con la partecipazione di 76 scuole dell’infanzia e circa 9000 bambini da Arquata del Tronto a Pedaso,  si Legano i Campus Estivi 2022 e il nuovo progetto inclusione e disabilità, dove i bambini speciali, cosi denominati oggi dal prof Riccardo Spurio, faranno parte degli staff tecnici dei Centri Estivi,  con un percorso di formazione e inclusione graduale nel mondo lavoro .

Per ultimo sarà ripetuta la  festa dello sport ad Arquata del Tronto, con 10 giorni di sport, musica, laboratori di lingua inglese e ‘Un Cane come Amico’ in collaborazione con la Ciam. Tutto ciò per fare in modo di tenere sempre accese le luci su un luogo dove c’è necessita di ricucire il tessuto sociale,  dopo la terribile esperienza del terremoto.

Ringrazio quindi le aziende – ha proseguito il Professor Spurio – che ci aiutano sempre, e ringrazio anche quelle che non ci sono più, ma che ci hanno aiutato in passato. Ringrazio anche il comune di Ascoli, dove il Progetto Asterix è nato 19 anni fa con l’allora assessore Gianni Silvestri e oggi va avanti con il Sindaco Marco Fioravanti e l’assessore Nico Stallone .

Vogliamo portare le nostre iniziative,  in tutto il territorio Piceno , teramano e fermano, per cercare di valorizzare sempre di più,  l’attività motoria di base, sia in ambito scolastico che con i campus estivi. Il bambino quando fa attività motoria, partecipa totalmente con il suo corpo, la sua mente e il suo cuore.

I mattoni del movimento si sviluppano maggiormente proprio dai 0-6 anni. Motorio significa allenare il corpo, quando poi davanti vi é educazione e la responsabilità é enorme. Da quest’anno abbiamo inserito il progetto Inclusione disabilità, voluto fortemente da Roberta Faraotti della Fainplast, da anni colonna portante del Mondo Asterix, e di questo la ringrazio molto”.

A fare gli onori di casa l’assessore allo sport Nico Stallone e l’assessore alle politiche sociali Massimiliano Brugni, i quali hanno sposato il progetto con grande entusiasmo.