Home Concerti Ascoli, L’artista Valerio Lysander domenica sera alle 21 in concerto al Foyer...

Ascoli, L’artista Valerio Lysander domenica sera alle 21 in concerto al Foyer del Teatro Ventidio Basso

630
0
Valerio Lysander in concerto al Foyer del Teatro Ventidio Basso

Una serata davvero da non perdere quella in programma domenica, 5 dicembre, alle ore 21 nel Foyer del Teatro Ventidio Basso. L’appuntamento sarà con un concerto decisamente particolare e molto emozionante dell’artista Valerio Lysander, cantante e musicista piceno per la precisione di Montegallo, formatosi a Londra. Uno spettacolo che cercherà di restituire agli abitanti del territorio un po’ delle sue radici e della sua storia: umana, artistica, poetica, anche emotiva. Valerio è il figlio del cantautore romano Mario Alessandri e della conosciutissima Antonella Zarletti, artista ascolana prematuramente scomparsa e che assieme al marito ha creato l’Agrimusicismo ‘CantAntonella’ ad Astorara di Montegallo.

Valerio Lysander

Ha ereditato il suo talento dai genitori, entrambi cantanti e musicisti molto apprezzati. In particolare il papà Mario ha collaborato con Renzo Arbore, Gigi Proietti e Franco Califano e tuttora all’Agrimusicismo ‘CantAntonella’ intrattiene gli ospiti con le sue performance musicali.

Valerio in questyo momento vive a Milano dove sta lavorando sul suo secondo album e il videoclip delle sue canzoni, come “A woman”, sono molto cliccati sul web. Si è formato professionalmente a Roma, ha incontrato poi il successo nella capitale britannica dove ha pubblicato le sue prime incisioni e dove ha potuto affinare la sua arte. Un repertorio in cui, pur essendo chiare le contaminazioni con il pop e con il folk di matrice anglosassone, appaiono anche evidenti le influenze della musica classica e del repertorio della canzone italiana.

Il suo spettacolo che sarà aperto dalla musicista Polvere (nome d’arte di Patricia Ragaini) ha già fatto il giro d’Europa, con concerti a Parigi, Berlino, Edimburgo, Oslo. Sarà però comunque emozionante per Valerio tornare a suonare ad Ascoli la città che si è commossa per la storia di Mario Alessandri e Antonella Zarletti: due artisti che hanno mollato tutto per trasferirsi sotto al Monte Vettore. Una storia che ha ispirato il libro e lo spettacolo di Francesco Eleuteri, “Il terremoto di Mario”. Valerio Lysander torna a suonare nella sua terra d’origine successivamente alla sua partecipazione avvenuta al Festival dell’Appennino 2020 e porterà le sue composizioni “dal vivo” a casa dopo più di un anno dall’ultima volta, sulle note “chamber pop” in cui si è cimentato negli ultimi tempi dal vivo, compresa la colossale manifestazione che la città di Manchester ha dedicato al “Gay Pride”.

I biglietti per il concerto si possono acquistare nella biglietteria del Teatro Ventidio Basso in Piazza del Popolo.