Home Prima Pagina Il sindaco di Monteprandone Sergio Loggi impone l’obbligo della mascherina all’aperto in...

Il sindaco di Monteprandone Sergio Loggi impone l’obbligo della mascherina all’aperto in determinate zone: forte incremento di casi di Covid 19

366
0

MONTEPRANDONE – Il forte incremento di casi di Covid 19 a Monteprandone ha indotto il sindaco Sergio Loggi a firmare un’ordinanza, che impone dal 12 dicembre al 9 gennaio 2022, dalle 8 alle 24, l’uso della mascherina all’ aperto in determinate aree della città a rischio affollamento.

I luoghi interessati saranno il centro storico di Monteprandone, piazza dell’Unità, viale De Gasperi, via dei Tigli, via Benedetto Croce, via 2 Giugno, l’area mercatale e ogni altro luogo di affluenza o aggregazione collettiva all’aperto deputato a manifestazioni, concerti e riunioni.

“Purtroppo i dati dei contagi sul territorio di Monteprandone non sono confortanti, – scrive il primo cittadino su facebook. –
In dieci giorni il numero dei soggetti positivi al Covid è più che raddoppiato.
𝗦𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗽𝗮𝘀𝘀𝗮𝘁𝗶 𝗱𝗮 𝟱𝟬 𝗮 𝟭𝟮𝟯 𝗰𝗮𝘀𝗶.
Questi dati mi costringono a prendere alcuni provvedimenti in materia di tutela della sanità pubblica che vanno nella direzione di ampliare le norme di sicurezza in alcuni contesti più a rischio.
𝗢𝗯𝗯𝗹𝗶𝗴𝗼 𝗺𝗮𝘀𝗰𝗵𝗲𝗿𝗶𝗻𝗮 𝗮𝗹𝗹’𝗮𝗽𝗲𝗿𝘁𝗼 𝗶𝗻 𝗮𝗹𝗰𝘂𝗻𝗶 𝗼𝗿𝗮𝗿𝗶 𝗲 𝗹𝘂𝗼𝗴𝗵𝗶 𝗱𝗲𝗹 𝘁𝗲𝗿𝗿𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼
Da domenica 12 dicembre 2021 a domenica 9 gennaio 2022, dalle 8 alle 24, tutti i giorni, vige l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto nei seguenti luoghi e aree:
Sono 𝗲𝘀𝗰𝗹𝘂𝘀𝗶 𝗱𝗮𝗹𝗹’𝗼𝗯𝗯𝗹𝗶𝗴𝗼:
 bambini sotto i 6 anni
 persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina
 chi svolge attività motoria e/o sportiva, purché mantengano la prevista distanza interpersonale con le altre persone.
𝗦𝗼𝘀𝗽𝗲𝗻𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗮𝘁𝘁𝗶𝘃𝗶𝘁𝗮̀ 𝗺𝗼𝘁𝗼𝗿𝗶𝗲 𝗲/𝗼 𝘀𝗽𝗼𝗿𝘁𝗶𝘃𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝗯𝗮𝗺𝗯𝗶𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗲𝘁𝗮̀ 𝗶𝗻𝗳𝗲𝗿𝗶𝗼𝗿𝗲 𝗮𝗶 𝟭𝟮 𝗮𝗻𝗻𝗶
Da lunedì 13 dicembre 2021 a domenica 9 gennaio 2022 sono sospese tutte le attività motorie e/o sportive – al chiuso e all’aperto – 𝐬𝐯𝐨𝐥𝐭𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥𝐞 𝗦𝗼𝗰𝗶𝗲𝘁𝗮̀ 𝗦𝗽𝗼𝗿𝘁𝗶𝘃𝗲 per i bambini di età inferiore ai 12 anni.
𝗖𝗼𝗻𝘁𝗿𝗼𝗹𝗹𝗶 𝗲 𝘀𝗮𝗻𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶
Saranno rafforzati i controlli da parte dei Carabinieri della Stazione di Monteprandone e della nostra Polizia Locale, non solo su mezzi di trasporto (bus e treni), ma anche in tutte le attività commerciali del territorio e nelle aree comprese dalle nuove limitazioni.
𝗙𝗮𝗰𝗰𝗶𝗼 𝘂𝗻 𝗮𝗽𝗽𝗲𝗹𝗹𝗼:
Per quanto riguarda i luoghi privati, mi rimetto alla responsabilità di tutti. Se andiamo in visita a casa di parenti e amici, facciamolo in sicurezza, non abbassiamo la guardia, cerchiamo quanto più possibile di indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza. Sono convinto che solo il senso di responsabilità ci aiuterà ad evitare un ulteriore incremento dei contagi nel nostro territorio in vista delle imminenti festività”.