Home Cinema Civitanova, mercoledì 29 Maggio penultimo appuntamento della rassegna “Compagnia a Teatro” con...

Civitanova, mercoledì 29 Maggio penultimo appuntamento della rassegna “Compagnia a Teatro” con “Alda Merini-I Beati Anni dell’Innocenza”

138
0

Al Cineteatro Conti di Civitanova mercoledì 29 Maggio alle ore 21:00 ci sarà il penultimo appuntamento della rassegna teatrale “Compagnia a Teatro”.

In scena “Alda Merini, i beati anni dell’innocenza” di Antonio Lovascio con Isabella Carloni.

“I Beati Anni dell’Innocenza” nasce da un incontro/intervista che Alda Merini ha concesso ad Antonio Lovascio. Da questa suggestiva esperienza Lovascio ripercorre drammaturgicamente la vita della poetessa partendo dalla dicotomia che ne caratterizzava la personalità. La Merini era capace di creare versi poetici durante una banale conversazione e poco dopo di lamentarsi riguardo alle futili questioni condominiali, come una qualsiasi persona di una certa età. Ciò che emerge dal testo teatrale è proprio la dualità fra il genio e la persona, l’alto e il basso, il tangibile e l’intangibile, l’apollineo e il dionisiaco.
L’aspetto della follia è un tema dominante. I dieci anni di manicomio hanno condizionato sia la sua vita che la sua arte ma è fondamentale distinguere la follia dalla creazione artistica con la quale non ha nulla a che vedere se non come tematica affrontata a posteriori. Nello spettacolo emerge dunque la figura umana di Alda Merini, capace di slanci poetici dall’incredibile bellezza. Compaiono anche due componimenti inediti che la poetessa ha dettato telefonicamente ad una amica in comune con Antonio Lovascio. I toni dell’opera risultano a tratti grotteschi, come grottesca sapeva e voleva apparire la Merini “diva dissacrante”. Tuttavia, dal tono colloquiale si passa ad un registro più elevato quando emerge la sofferenza come amore e visione mistica del poeta in relazione alla passione di Cristo. Lei stessa parla del tempo trascorso in manicomio come “I beati anni dell’innocenza”.
La brillante interpretazione di Isabella Carloni restituisce il gesto, lo humour, l’arguzia, il disincanto e l’incanto di una donna piena di passioni e di fede, capace di trasfigurare anche le peggiori disgrazie e i più grandi dolori in esperienze di grazia e di crescita esistenziale.

Il pittore e artista marchigiano Bruno d’Arcevia firma, con le sue croci e i suoi centauri, le due grandi tele che delineano la scenografia dello spettacolo. Stefania Cempini ha curato gli abiti di scena.

Chi è Isabella Carloni?

Isabella è attrice, cantante, vocalist e story teller, autrice e regista teatrale, vocal trainer e formatrice ideatrice di progetti culturali.

Si è laureata in Storia della Filosofia moderna e contemporanea all’Università di Urbino. Si è diplomata alla Scuola di Teatro di Bologna di Alessandra Galante Garrone.
Ha approfondito i linguaggi del teatro e della danza tra Italia e Francia con numerosi seminari con: Ariane Mnouchkine, Thierry Salmon, Jerzy Grotowski e Thomas Richards, Ludwig Flaszen, Tapa Sudana, Marco Baliani, Enrique Pardo, Adriana Borriello, Raffaella Giordano, Danio Manfredini, Cesare Ronconi e il teatro della Valdoca, Valerio Binasco. Con Giovanna Marini, Enrique Pardo, M° Sergio Pezzetti, M° Marianna Brilla e M° Lisa Paglin ha approfondito il canto classico, etnico-popolare e jazz.

E’ stata diretta da affermati registi del teatro italiano contemporaneo, tra cui Carlo Cecchi, Marco Baliani, Toni Servillo, Elio De Capitani, Giampiero Solari, Andrea Adriatico, Franco Branciaroli, Monica Conti, Giancarlo Sepe, Carlo Cerciello, Andrea Renzi, Oscar De Summa, Marinella Anaclerio e da maestri musicisti quali: Giovanna Marini, Carlo Boccadoro, Filippo del Corno, Paolo Coletta, Andrea Dulbecco, Mario Arcari e Giovanni Seneca, Sergio Pezzetti (Accademia Musicale Umbra) Marianna Brilla e Lisa Paglin (New Voice Studio).
Si è esibita in Italia, Stati Uniti, Germania, Francia, Svizzera, Macedonia, Bosnia, Romania.
Artist in Residence e Faculty Member per il Corso post-laurea di Teatro italiano contemporaneo presso la Language School dell’Università del Middlebury College, in Vermont e a Oakland, California USA.
Dirige dal 2010 l’Associazione Rovine Circolari con la quale ha prodotto numerose creazioni di drammaturgia contemporanea e di teatro-canzone e creato progetti teatrali con Università, Scuole e Imprese.
E’ direttore artistico della Rassegna teatrale A PIU VOCI.

Scene: Bruno d’Arcevia;
Costumi: Stefania Cempini;
Disegno luci: Simone Moroni;
Produzione: Rovine Circolari.

 

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5€.
E’ possibile anche approfittare di un abbonamento che comprenda tutti gli spettacoli al costo unico di 15€.

Tutti gli appuntamenti con gli spettacoli avranno luogo al Cineteatro Conti di Civitanova, in Piazza S.Marone numero 5.

Per info e prenotazioni, rivolgersi alla pagina Facebook Compagnia a Teatro.