Home Prima Pagina Ascoli Calcio, Presentazione di DG, DS e nuovo mister senza rappresentanti della...

Ascoli Calcio, Presentazione di DG, DS e nuovo mister senza rappresentanti della proprietà

186
0

Questa mattina, presso la sala stampa della sede sociale di Corso Vittorio Emanuele, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Direttore Generale Piero Ducci e di Mister Valerio Bertotto. Con loro anche il Direttore Sportivo Giuseppe Bifulco.

Si è notata però l’assenza della proprietà. I tre nuovi protagonisti della stagione calcistica bianconera sono stati lasciati soli. Assente il patron Massimo Pulcinelli, assente il presidente Neri, assente il vice presidente vicario Di Maso e assenti anche gli altri azionisti della società di corso Vittorio.

 

Direttore Generale Piero Ducci: “Siamo di fronte a una nuova stagione, in cui l’Ascoli Calcio dovrà necessariamente far bene, si tratta dell’anno zero del nostro progetto, deve essere una ricostruzione di un Ascoli un po’ diverso, più aziendale e organizzato. Fra gli obiettivi che abbiamo ci sono quelli di essere una società di stile, con idee calcistiche proposte in maniera intelligente, con un progetto che possa prevedere la valutazione di profili forse meno conosciuti, ma con l’attenzione rivolta ad un mercato extra nazionale. Ringrazio il Patron, il Presidente e tutta la Società per avermi affidato questo incarico, delicato e importante allo stesso tempo, spero di ricambiare la fiducia con la maggiore professionalità possibile e di essere un riferimento importante per l’Ascoli Calcio non solo per oggi, ma soprattutto per il futuro”.

 

Direttore Sportivo Giuseppe Bifulco: “Ringrazio il Patron e il Presidente per la rinnovata fiducia nei miei confronti e per aver affidato il progetto tecnico a un allenatore che interpreterà al meglio le intenzioni e il progetto dell’Ascoli. Ringrazio anche per la scelta di Ducci, un professionista di assoluto spessore, con questa scelta il Patron ha dato forza e vigore alla Società, tutti noi ne trarremo i benefici. Penso di interpretare il pensiero di tutti e quindi ringrazio Davide Dionigi, coartefice della permanenza in B dell’Ascoli”.

 

Mister Valerio Bertotto: “Sono molto felice e orgoglioso di essere qui, ringrazio Patron Pulcinelli, il  DG e il DS che hanno avuto nei miei confronti la determinazione e la voglia di darmi questa opportunità importante, che aspettavo da tempo. Poter venire “in Ascoli”, come mi hanno detto che si dice qui, è davvero motivo di orgoglio, non lo dico tanto per dire con parole di circostanza, ma perché l’Ascoli rappresenta non solo la storia del calcio italiano, ma un pezzo di storia internazionale. Di qua sono passati presidenti, allenatori, giocatori di spessore notevole, e lo dico da amante del calcio e da sognatore. La passione che c’è, il senso di appartenenza, la voglia di vivere con coesione la maglia dell’Ascoli appartengono a me e sono valori che mi hanno accompagnato in tutta la carriera. Quello di oggi è uno step bellissimo e sono sicuro che, grazie alle linee guida della Società, potrà dare frutti importanti, c’è tanto da lavorare, siamo pronti”.