Home Economia Ascoli Piceno e Provincia Marche, incentivi per il ritorno al lavoro dopo la maternità

Marche, incentivi per il ritorno al lavoro dopo la maternità

293
0

La Regione Marche promuove un bando per incentivi per il ritorno al lavoro dopo la maternità.

Gli incentivi sono volti ad aumentare l’occupazione femminile e favorire l’uguaglianza tra uomini e donne in tutti i settori, incluso l’accesso all’occupazione e alla progressione della carriera, la conciliazione della vita professionale con la vita privata e la promozione della parità di retribuzione per uno stesso lavoro o un lavoro di pari valore.

Sono beneficiarie della misura le madri, cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità, residenti nella regione Marche (è richiesta anche la residenza del figlio/a), appartenenti alle seguenti tipologie:

– lavoratrici dipendenti del settore privato, ivi comprese, ai fini del presente intervento, le socie lavoratrici di società cooperative;
– persone fisiche che rivestono il ruolo di lavoratrice autonoma o di imprenditrice, titolare o socia, in una micro-impresa organizzata in forma individuale, di società di persone (socie accomandatarie in caso di società in accomandita semplice) e di società a responsabilità limitata semplificata.

Gli incentivi sono una tantum e finalizzati a “premiare” il suo ritorno al lavoro o la sua permanenza lavorativa dopo la maternità, anche in caso di adozione o di affidamento di minore, qualora il padre, lavoratore dipendente del
settore privato, fruisca del congedo parentale o del prolungamento del congedo parentale per minori in situazione di grave disabilità.
Nel caso di nuclei monoparentali composti dalla sola madre l’incentivo viene erogato unicamente a fronte del suo rientro o permanenza lavorativa.

L’importo è pari a € 500,00 per mese solare di fruizione, rientro o permanenza lavorativa. Domande presentabili fino al 31 dicembre 2021.