Home Politica Ascoli Piceno e Provincia Calcio Eccellenza, L’Atletico Ascoli si veste da Babbo Natale: ‘regala’ i primi...

Calcio Eccellenza, L’Atletico Ascoli si veste da Babbo Natale: ‘regala’ i primi tre punti al San Marco Servigliano e rinnova il contratto a mister Giandomenico per altri due anni

287
0
Il minuto di raccoglimento in onore dell'ex presidente del San Marco Servigliano, Franco Fratini

2-0

San Marco Servigliano (5-3-2): Giorgi, Germani, Ruiz, Achiq, Quero, Crescenzi, Ley, Marziali (42′ Zokou), Flores (44’st Capodaglio), Frinconi (40’st Acuti), Bucci.
A disp. Vallati, Gentile, Barchetta, Funari.
All. Pavoni

Atletico Ascoli (4-3-3): David, Mattei, Felicetti (29’st Giovannini) Lanza, Gabrielli (32’st Capponi), Natalini, Mariani, Vechiarello, Galli, Ambanelli (32’st Mariani Gibellieri), Traini (29’st Cicconi)
A disp. Acciaccaferri, Cinaglia, Di Luca, Giampieri, Marini.
All. Giandomenico

Arbitro: Racchi di Ancona

Reti: 24’st Flores (S), 39’st Ruiz (S)

Note. Ammoniti: Vechiarello, Capponi (A), Bucci (S)

Servigliano

Altro ko esterno dell’Atletico Ascoli che non riesce a vincere neanche contr l’ultima in classifica e anzi, vestendosi da Babbo Natale, regala i primi tre punti al San Marco Servigliano che finora aveva raccolto solo due punti e nove sconfitte.

Nonostante tutto  la panchina di Mister Luigi Giandomenico è sempre più solida tanto che poco fa la società del patron Graziano Giordani ha deciso di prolungare il contratto all’allenatore per altri due anni.

Questo il comunicato: “L’Atletico Ascoli è felice di comunicare il prolungamento del rapporto con Luigi Giandomenico per altre due stagioni oltre quella in corso. Mister Giandomenico è uno dei punti cardine del progetto che la società vuole portare avanti.

Questo tipo di accordo, inusuale nel mondo del calcio dilettantistico, rappresenta la volontà di costruire qualcosa di importante insieme al nostro mister raggiungendo “step by step” gli obiettivi prefissati”.
Non solo. Pare che il Mister abbia anche chiesto di non giocare più le gare casalinghe al Comunale di Castel di Lama ma sul sintetico di Porto d’Ascoli. Domani se ne dovrebbe sapere di più.
Per quanto riguarda la partita giocata a Servigliano prima del match è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa dell’ex presidente biancazzurro Franco Fratini.
L’Atletico Ascoli è arrivato alla sfida molto rimaneggiato. Mister Luigi Giandomenico ha recuperato Vechiarello e Felicetti ma ha anche dovuto lasciare a casa Albertini, Nicolosi, Raffaello, Cifani, Filipponi e Garbujo.
Il campo in pessime condizioni ha trasformato subito il match in una battaglia.
Bucci dalla lunga distanza scalda i guanti di David che si fa trovare pronto e manda in angolo. Da questo momento è un monologo Atletico con diverse occasioni non finalizzate.
Al 16′ un bel cross di Felicetti trova la testa di Galli ma la palla si spegne sul fondo. La più ghiotta delle occasioni capita sui piedi ancora di Galli. Tiro dalla distanza di Mariani, Giorgi non trattiene ma il numero 9 bianconero da due passi calcia fuori. Attacca ancora la squadra ospite che si rende pericolosa prima con un tiro di Mariani e poi con un colpo di testa di Traini dopo un cross di Mattei.
La ripresa si apre con tiro pericoloso di Flores ma è ancora l’Atletico a provarci, prima con Mariani e poi con Ambanelli il cui tiro viene deviato in angolo sulla linea dalla testa di un difensore.
Al 17′ un cross di Ambanelli deviato sbatte sulla traversa. Ancora Ambanelli due minuti dopo crossa al centro. La palla spizzata da Galli finisce sul secondo palo dove Traini, sempre di testa non centra la porta.
Nel miglior momento dell’Atletico arriva il vantaggio dei padroni di casa. Al 24′, palla lunga sulla quale Lanza pare in vantaggio, scivola però a contatto con Flores che poi calcia in rete battendo David.
L’Atletico ci prova ma al 40′ da un’azione di corner, Ruiz è il più lesto a insaccare dopo vari batti e ribatti in area.