Home Gastronomia Unanimità Consiglio Regione Marche, “Valorizzazione birrifici artigianali”. Celani: “Promozione di percorsi enogastronomici...

Unanimità Consiglio Regione Marche, “Valorizzazione birrifici artigianali”. Celani: “Promozione di percorsi enogastronomici e implemento reddito imprese agricole”

218
0

“Appena approvata in Consiglio regionale delle Marche all’unanimità la proposta di Legge sulla promozione e valorizzazione della Birra Artigianale nella Regione Marche” – afferma il consigliere regionale Piero Celani.

“L’obiettivo di questa legge – continua – non è solo quello di sostenere un’attività artigianale tra le più emergenti, ormai diventata un’eccellenza del nostro territorio, ma anche quella di promuovere la nostra Regione attraverso percorsi enogastronomici integrati con la cultura e le tradizioni dei luoghi.

La creazione di birrifici, artigianali e/o agricoli, consentirà anche a tante imprese agricole di implementare il proprio reddito aziendale, anche attraverso la commercializzazione di un prodotto, i cui componenti sono prettamente autoctoni.

Va peraltro ricordato, a sostegno di questa iniziativa, che proprio dal 1° luglio scorso, la normativa nazionale ha previsto una riduzione dell’accise sulla birra artigianale, pari al 40%.
Dato non irrilevante, è che nel comparto birraio, si è registrato un incremento occupazionale significativo, pari al 16% in tre anni.

Rispetto a questo settore, anche la “ricerca” sta rivolgendo la sua attenzione, infatti a Milano è stata inaugurata la prima Heineken – Università della Birra per formare alte specializzazioni sulla birra artigianale.

Un motivo in più – conclude Celani – per “vendere” la nostra immagine all’estero, promuovendo le nostre professionalità e il nostro tessuto agroeconomico.”

In aula sono intervenuti i relatori Gino Traversini (Pd), di maggioranza, e Piergiorgio Fabbri (M5s) di minoranza, e i consiglieri Renato Claudio Minardi (Pd), Elena Leonardi (Fdi), Luca Marconi (Udc-Popolari Marche), Gianni Maggi (M5s), Luigi Zura Puntaroni e Sandro Zaffiri (Lega), Piero Celani (Fi).

Il provvedimento approvato, che può contare su finanziamenti per 30mila euro, si occupa anche di qualificazione professionale e corretta informazione del consumatore con la possibilità di realizzare azioni di promozione per il “bere responsabile”.