Home Cultura & Spettacolo Cossignano scelto dalla redazione del Corriere della Sera, alla scoperta dell’Italia nascosta

Cossignano scelto dalla redazione del Corriere della Sera, alla scoperta dell’Italia nascosta

265
0

La redazione del Corriere della Sera, in collaborazione con un comitato scientifico composto da Dacia Maraini, Mario Cucinella, Flavio Caroli e Franco Arminio, ha scelto il comune di Cossignano come luogo poco conosciuto ma ricco di storie da raccontare.

Moltissime le segnalazioni arrivate, dopo la richiesta di far conoscere l’Italia nascosta.

Dopo un’attenta analisi nella quale sono stati vagliati Borghi, chiese e palazzi storici, oasi naturalistiche, piazze e biblioteche/archivi storici, la scelta del Borgo è ricaduta nel comune in provincia di Ascoli Piceno.

I criteri di scelta riguardavano solo luoghi e monumenti poco noti ma sorprendenti, ricchi di storia e di storie, lontani dai grandi circuiti turistici e pronti per essere raccontati, dunque scoperti.

La scelta è caduta sulla località marchigiana per diversi motivi. La bellezza del territorio – spiega la redazione del Corriere della Sera – così spesso immortalata dagli artisti (per esempio Tullio Pericoli è stato tra quelli che meglio hanno raccontato la zona Picena), la suggestione della cinta muraria che caratterizza molti borghi di quella regione, le chiese come quella dell’Annunziata (un po’ luogo di culto e un po’ pinacoteca) e infine la tenacia con cui la terra marchigiana (come quelle abruzzese, umbra e laziale) ha reagito al sisma che ha colpito il centro Italia tra il 2016 e il 2017.