Home Cronaca Successo per il Carnevale Ripano 2020: l’amministrazione comunale fa un bilancio e...

Successo per il Carnevale Ripano 2020: l’amministrazione comunale fa un bilancio e ringrazia i volontari

153
0

RIPATRANSONE, Grande successo a Ripatransone per i festeggiamenti del Martedì Grasso e per tutti il carnevale.
“Vogliamo ringraziare la Pro Loco, coeso gruppo di giovani guidato dal nuovo Presidente, Giuseppe Cipolla e dal Presidente Onorario, Giancarlo Gaspari, che ha lavorato intensamente ed in armonia”, afferma Stefania Bruni, Assessore alla Cultura di Ripatransone.
“Un plauso va, inoltre, all’Associazione StraRipani, che si è dedicata con passione all’animazione delle varie giornate”, conclude l’Assessore. Gli eventi sono stati patrocinati e sostenuti dall’Amministrazione Comunale, che si è avvalsa della collaborazione di tutta la comunità per lo svolgimento della manifestazione”.

Viva soddisfazione viene espressa anche dal Sindaco Alessandro Lucciarini De Vincenzi: “A tutti i volontari che hanno reso possibile il divertente Carnevale Ripano 2020 va il mio ringraziamento, con l’auspicio che la fattiva collaborazione dimostrata continui anche per gli eventi futuri”.

A valle di una partecipata sfilata di gruppi mascherati lungo Corso Vittorio Emanuele II, martedì il pubblico si è raccolto in Piazza Matteotti, dove si sono svolte, in un clima di sana euforia, la premiazione delle migliori maschere e la consegna del 1° Palio di Carnevale alla Loggia del Leone, impostasi sulle Logge della Sorga e del Somaro nella corsa di domenica 23 febbraio.
Il corteo in maschera, capeggiato dai pupazzi di cartapesta, realizzati dai volontari ripani, si è poi diretto alla Casa del Carnevale,in Piazza Marconi, dove i presenti hanno dato inizio ad una suggestiva fiaccolata, che ha illuminato il Borgo del Belvedere del Piceno.
Il corteo illuminato ha ripercorso l’intero Centro Storico, in un tripudio di musica e maschere, fino ad arrivare in Piazza Donna Bianca De Tharolis dove il gran fantoccio di Re Carnevale attendeva di essere incendiato per sancire la fine dei festeggiamenti.