Home Economia A Grottammare azzerati i conti delle associazioni cittadine. Esonero dai rimborsi ...

A Grottammare azzerati i conti delle associazioni cittadine. Esonero dai rimborsi per l’utilizzo dei locali comunali, causa inattività imposta dalla pandemia

179
0

GROTTAMMARE – Conti più leggeri per le associazioni culturali, ricreative e sociali operanti nel territorio di Grottammare.
L’ulteriore sospensione delle attività, a causa dell’emergenza sanitaria per il corona virus, ha portato il comune ad “alleviare” la vita delle realtà che usufruiscono dei locali comunali, esonerandole dal rimborso delle spese per le utenze dell’anno 2020. La decisione, che è stata approvata nel corso dell’ultima giunta comunale, prevede anche la restituzione delle quote che sono state eventualmente già pagate.

Il provvedimento riguarda complessivamente 22 associazioni che non perseguono scopi di lucro. Alcune sono assegnatarie dei locali nella Delegazione comunale di via Firenze a Zona Ascolani (4), altre sono ospiti della Casa delle Associazioni di via Palmaroli nel vecchio incasato (18). Le due sedi accolgono associazioni, rispettivamente, dal 1999 e dal 2017.
Secondo i Regolamenti comunali riguardanti l’assegnazione degli spazi, la concessione dei locali per lo svolgimento delle attività associative prevede la corresponsione al comune di quote di rimborso sulla spesa sostenuta dall’ente per le utenze, ripartendo il 50% della somma a carico delle associazioni in ragione delle superfici concesse a ognuna o della superficie del locale e del numero di associazioni, se l’ambiente è condiviso (per quanto riguarda Zona Ascolani), o di importo forfettario (per quanto riguarda gli ambienti nel centro storico).

“L’emergenza sanitaria non ha soltanto messo in ginocchio le attività produttive – dichiara il sindaco Enrico Piergallini -, ma ha anche compromesso la progettualità di tantissime associazioni culturali del territorio. L’Amministrazione comunale ha cercato di restare accanto anche a queste realtà, sia sostenendo i progetti che potevano essere ancora realizzati nonostante le nuove normative, sia, come in questo caso, alleggerendo il peso delle spese che le associazioni devono affrontare quotidianamente. É un gesto di fiducia e di incoraggiamento, un invito a tenere duro anche nei prossimi mesi” .

Le associazioni che avessero già pagato la quota di rimborso spese per l’anno 2020 possono mettersi in contatto con l’ufficio Cultura per le modalità di rimborso o di compensazione totale o parziale con eventuali debiti pregressi. L’indirizzo email cultura@comune.grottammare.ap.it.