Home Prima Pagina Calcio Eccellenza, Camaioni para il rigore a Filiaggi e il derby Atletico...

Calcio Eccellenza, Camaioni para il rigore a Filiaggi e il derby Atletico Azzurra Colli-Atletico Ascoli finisce in parità

267
0
Il rigore calciato da Filiaggi e parato da Camaioni (Foto: Mattia Rosa)

0-0

AZZURRA COLLI (4-3-3): Camaioni; Ferrari, Sosi, Fazzini (37’st Cancrini); Fiscaletti, Alfonsi (16’st Vechiarello), Giorgio; Gagliardi (8’st Rango) Ciabuschi (29’st Valentini), Polisena (8’st Traini)
A disposizione: Levko, Albanesi, Conte.
Allenatore: Amadio.

ATLETICO ASCOLI (4-3-3): Albertini; Vallorani, Natalini, Filipponi, Fabi Cannella; Raffaello, Gabrielli (31’st Ciarmela), Proesmans (24’st Filiaggi); Nociaro (24’st Mariani Gibellieri), Adami (31’st Iori), Giovannini.
A disposizione: Di Nardo, Felicetti, Calvaresi, Nicolosi, Santoni.
Allenatore: Aloisi.

ARBITRO: Matteo Colella di Rimini
ASSISTENTE 1: Niccolò Raschiatore di San Bendetto
ASSISTENTE 2: Andrea Aureli di San Benedetto

Ammoniti: Gagliardi (Az), Ferrari (Az), Giorgio (Az), Vallorani (At)

Note: Recuperi 0’pt, 5’st.

Bella partita al Comunale di Colle Vaccaro tra Azzurra Colli e Atletico Ascoli. Nel primo tempo meglio gli ospiti di mister Aloisi che vanno vicini alla rete con due colpi di testa di Gabrielli e Adami nel giro di un minuto al 16′ entrambi messi sopra la traversa da un ottimo Camaioni. Il primo tempo si chiude con una punizione dal limite calciata alta da Polisena e da due occasioni per l’Atletico con Adami prima e Filipponi di testa poi.

Nella ripresa tante le occasioni da nei primi 10 minuti con Camaioni che si supera su Filipponi ad un passo della rete. Un minuto dopo proteste vibranti in casa Atletico Ascoli per una rete annullata ad Adami perché, secondo il direttore di gara, l’assist di Giovannini aveva varcato la linea di fondo.

L’ingresso di Vechiarello sveglia il Colli, che ci prova con Ciabuschi prima e lo stesso Vechiarello poi, ma trova un grande Albertini sulla propria strada.

Dopo i chance per Valentini arriva l’episodio clou con il rigore guadagnato da Lion Giovannini dove pesa la mancata seconda ammonizione per il terzino Ferrari. Dal dischetto però Filiaggi si lascia ipnotizzare da Camaioni che tiene la sua porta invariata.
Bella partita che lascia però un po’ l’amaro in bocca ai ragazzi di Aloisi per le tante occasioni mancate.