Home Prima Pagina Calcio Eccellenza, Bianconeri sconfitti a Fossombrone: svanisce il sogno dell’Atletico Ascoli di...

Calcio Eccellenza, Bianconeri sconfitti a Fossombrone: svanisce il sogno dell’Atletico Ascoli di approdare in Serie D

254
0

Forsempronese – Atletico Ascoli 2-0

Forsempronese (4-3-3): Piagnerelli; Marongiu, Camilloni, Rovinelli (44’st Ursu), Zandri; Conti (37’st Benedetti), Pandolfi (42st Bucchi), Zingaretti; Pagliardini (27’st Procacci), Barattini (35’st Pagliari), Paradisi.
A disp. Chiarucci, Ciampiconi, Arcangeletti, Cecchini.
All. Fucili

Atletico Ascoli (4-3-3): Albertini; Vallorani, Filipponi, Natalini, Nicolosi; Mariani Gibellieri (12’st Nociaro), Proesmans (12’st Iachini; 21’st Iori), Gabrielli; Mariani, Adami (30’st Filiaggi), Ciarmela (12’st Raffaello).
A disp. Zoldi, Calvaresi, Felicetti, Santoni.
All. Aloisi

Reti: 24’pt Barattini (F), 6’st Pagliardini (F)

Amm. Adami (A), Paradisi (F), Filipponi (A), Filiaggi (A), Piagnerelli (F).

Fossombrone

Con la sconfitta per 2-0 contro la Forsempronese nella semifinale playoff del Campionato di Eccellenza svanisce il sogno dell’Atletico Ascoli di approdare in Serie D.

Mister Aloisi per la semifinale sceglie il solito 4-3-3 con il rientro di Natalini in difesa e Proesmans preferito a Raffaello a centrocampo.
Partono forte gli ospiti con lo scambio Adami – Mariani che porta quest’ultimo a sfiorare la rete al 4′ del primo tempo.
L’Atletico gestisce il match ma a passare in vantaggio sono i padroni di casa. La punizione di Pandolfi colpisce la barriera, Marongiu non si accontenta del corner e in acrobazia mette in mezzo un pallone che Albertini non trattiene e Barattini insacca in rete a porta vuota.

Il gol non ferma i ragazzi di Aloisi con Mariani che sfiora il palo al 33′ ma la Forsempronese gestisce fino alla fine del primo tempo.
La ripresa di apre con un’altra azione di Mariani che si accentra e lascia partire un sinistro deviato che si stampa sul palo.
Al 6′ però è la Forsempronese a raddoppiare, cross di Zingaretti con Pagliardini che controlla di petto e non lascia scampo ad Albertini.

All’8′ corner di Ciarmela e Filipponi da ottima posizione non c’entra lo specchio della porta.
Girandola di cambi con l’Atletico che ci prova ma regge il muro dei padroni di casa che anzi provano ad arrivare al tris con un tiro di Zingaretti che trova pronto Albertini.
Finisce 2-0 con l’Atletico Ascoli che lascia il torneo con più di un rimpianto.