Home Cultura & Spettacolo Ascoli Piceno e Provincia A San Benedetto nasce la Biblioteca on line del vernacolo. Iniziativa del...

A San Benedetto nasce la Biblioteca on line del vernacolo. Iniziativa del Circolo dei Sambenedettesi

218
0

SAN BENEDETTO – Il Circolo dei Sambenedettesi – Istituto per la Conservazione del Dialetto e della Cultura Popolare,  con la collaborazione dell’Associazione Teatrale “Ribalta Picena” ha costituito, in forma digitale,  la Biblioteca Multimediale del Dialetto Sambenedettese intitolata al poeta “Giovanni Vespasiani”, con il sostegno e la partecipazione di Giacomo Vespasiani, erede del grande poeta.

Si tratta di un sito internet in cui sono state raccolte, per il momento, alcune centinaia di componimenti poetici in vernacolo dei grandi poeti della tradizione (Bice Piacentini ed Ernesto Spina, oltre al citato Vespasiani) e di numerosi altri autori di ieri e di oggi che, nel tempo, hanno dato voce al popolo sambenedettese interpretando i suoi sentimenti e le sue vicende. Sarà possibile leggere i testi, consultare le biografie, ascoltare le poesie recitate così da conservare le sonorità del dialetto di San Benedetto, così particolare e pittoresco.

La Biblioteca è pensata come un’opera viva e aperta, pronta ad accogliere i contributi di chi sente di poter salvaguardare con la propria ispirazione e con i propri contributi la tradizione della letteratura popolare vernacolare; è quindi destinata ad arricchirsi progressivamente, costituendo un punto di riferimento per cultori, studiosi, semplici curiosi e amatori della lingua vernacolare. Si tratta di un punto fermo che permetterà a tutti di accedere a contenuti fondamentali per la promozione del dialetto a scuola, nelle famiglie, nelle istituzioni pubbliche per la tutela della nostra tradizione e la consapevolezza della sua unicità linguistica.

L’iniziativa, unica nelle Marche, sarà presentata ufficialmente alla cittadinanza lunedì 11 ottobre, nell’ambito delle manifestazioni civili per la ricorrenza del Santo Patrono, presso la Sala Polifunzionale di Sant’Antonio di Padova in via Monte San Michele n° 1, alle ore 17.30.

Non è necessaria la prenotazione né la certificazione vaccinale; saranno in ogni caso assicurate le norme sanitarie previste.