Home Agricoltura Ascoli, Sabato nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani appuntamento con...

Ascoli, Sabato nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani appuntamento con l’incontro dal titolo ‘Dal seme alla tavola’

463
0
Il Professor Ceccarelli e la dottoressa Grando

Affrontare il proprio stile di vita attraverso l’alimentazione, optando per materie prime che sono alla base nelle relazioni tra “semi, cibo, finanza e salute”. E’ l’argomento che verrà affrontato sabato 27 novembre alle ore 16.30 presso la Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani, attraverso l’appuntamento intitolato “Dal seme alla tavola”, che permetterà di presentare  “Seminare il futuro”,  l’ultimo libro di Salvatore Ceccarelli e di Stefania Grando.

Accadrà nel corso di un incontro organizzato dalla sezione di Ascoli dell’Avis Comunale, da sempre attenta non soltanto a raccogliere il sangue ma anche a promuovere abitudini sane, partendo dalla scelta di ciò che mangiamo. E, in questo, fondamentale appare il ruolo dei semi, come sostengono gli autori del libro. Possono i semi racchiudere al loro interno tanta forza e diversità da riuscire a contrastare gli effetti del cambiamento climatico? E come possono gli agricoltori diventare custodi del diritto alla sicurezza alimentare e alla salute, nonché del patrimonio ambientale?

A queste e a molte altre domande che ci poniamo quotidianamente risponderanno gli autori della pubblicazione: il costo del cibo, la sua provenienza, chi lo controlla, come decidere, cosa e dove comprare. Ma anche il perché delle intolleranze che, a partire da quella al glutine, sono diventate sempre più frequenti. In nostro aiuto ecco il libro “Dal seme alla tavola”, pronto a spiegare come la biodiversità sia un bene comune e che come tale vada custodita.

«A questo fa contrasto il mercato mondiale del seme che, insieme a quello dei pesticidi è nelle mani di tre grandi corporazioni che coprono quasi il 70% del mercato» affermano Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando, certi che i semi, punto di partenza e insieme punto di arrivo di ciò che coltiviamo, trasformiamo, mangiamo, vendiamo, si trovano così al centro dei nostri problemi quotidiani e di quelli del pianeta: dallo sviluppo al cambiamento climatico fino alle conseguenze sulla salute. « La scelta di cosa coltivare e di come coltivarlo diventa quindi cruciale per tutti noi » evidenziamo gli autori del libro, la cui presentazione sarà seguita dall’intervento di Maria Teresa Paci, chef creativ food e responsabile della qualità e della sicurezza alimentare, che con il suo intervento “Una buona lettura per la salute” ci farà entrare nel controverso mondo dell’etichettatura alimentare.

«Non è sempre facile sapere se ciò che mettiamo in tavola per noi, o nello zainetto dei nostri figli, è davvero come ce lo aspettiamo: molto spesso quello che pensavamo essere un alimento sano nasconde invece ingredienti, se non proprio negativi per la salute, quantomeno inadeguati per una dieta sana »spiega Maria Teresa Paci, certa che sia questo il motivo per cui è molto importante saper leggere le etichette alimentari, vera e propria “carta di identità” del cibo che acquistiamo.

«In poche parole, la corretta lettura dell’etichetta alimentare ci permette di passare da consumatore passivo a consumatore attivo e consapevole di quelle che sono le nostre scelte! »conclude l’esperta a proposito del suo intervento, uno dei fiori all’occhiello dell’appuntamento voluto dall’Avis di Ascoli, per accedere al quale bisognerà prenotarsi: 379.1522020.