Carta Dedicata a te, attenzione a cosa compri: rischi di perderla per sempre

Con la Carta dedicata a te, ci sono alcuni alimenti che non possono essere acquistati: ecco di quali si tratta.

Presto gli italiani potranno mettere le mani sulla social card Dedicata a te, con un valore di 500 euro. Ma quali sono gli alimenti consentiti e quali, invece, non si possono acquistare? Si tratta di una distinzione che si deve fare in quanto, nel caso in cui la carta venga utilizzata per comprare prodotti che non appartengono alla lista, il rischio che si corre è di perderla.

Gli alimenti consentiti e vitati con la Carta dedicata a te
Cosa si può acquistare o meno con la carta Dedicata a te – ascoli.cityrumors.it

Con la social card da 500 euro si fa riferimento ad un aiuto molto più alto a differenza dell’anno precedente e che va a interessare un bacino di utenza di 33.000 persone in più. In questo modo, sappiamo che i beneficiari saranno 1,33 milioni di individui. La carta Dedicata a te può essere usata per fare la spesa, il pieno nella propria auto o acquistare abbonamenti per i mezzi di trasporto.

Carta Dedica a te: non tutto è acquistabile, ecco i prodotti vietati

Nel 2024 la carta Dedicata a te verrà data a tutte le famiglie il cui ISEE non supera i 15.000 euro. Per quest’anno, il governo ha messo a disposizione ben 676 milioni di euro di fondi, aumentando così sia la cifra che sarà caricata sulla social card che la lista degli alimenti che possono essere acquistati. In ogni caso, vengono incrementati anche i controlli dell’Inps per fare in modo che non ci si trovi dinanzi a delle truffe.

Vengono esclusi dalla social card i single e le coppie che non hanno figli. Dunque, come già accennato in precedenza, dal mese di settembre del 2024 la carta Dedica a te verrà aumentata a 500 euro e potrà essere sfruttata per acquistare gran parte di bevande e cibi. Tra cui:

Cosa non si può prendere con la carta dedicata a te
La social card Dedicata a te prevede l’esclusione di alcuni prodotti dalla lista degli alimenti acquistabili – ascoli.cityrumors.it
  • Tutti i tipi di carne, pescato fresco, tonno e carni in scatola;
  • Uova, latte e derivati;
  • Olio di semi e d’oliva;
  • Prodotti della pasticceria, della panetteria e della biscotteria;
  • Riso, orzo, avena, farro, mais e ogni altro tipo di cereale;
  • Paste alimentari e farina di cereali;
  • Ortaggi freschi, legumi, prodotti da forno surgelati;
  • Conserve di pomodoro;
  • Frutta di ogni genere (compresa quella secca oleosa) e semi;
  • Alimenti per bambini e per la prima infanzia;
  • Zuccheri e lieviti naturali;
  • Cacao in polvere e cioccolato;
  • Aceto di vino;
  • Camomilla, tè e caffè;
  • Prodotti DOP e IGP;

Invece, tra gli alimenti vietati e che, dunque, non possono essere acquistati usando la social card troviamo marmellata, cibi in scatola, bibite gassate e alcolici. Vediamo, infine, quali sono i requisiti necessari per ottenere la carta, oltre all’importo dell’ISEE.

Occorre avere la residenza in Italia; avere in famiglia almeno un componente la cui età non supera i 14 anni; non essere in possesso del reddito di inclusione; non essere percettori di Naspi; non beneficiare dell’indennità sociale di disoccupazione per i collaboratori di Dis- Col; non ricevere l’indennità di mobilità né tantomeno fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito o cassa integrazione guadagni.

Impostazioni privacy